Domenica 05 Agosto 2018 - 13:30

Europei di nuoto, 4x200 maschile in finale. Bene Cusinato e Sabbioni

In semifinale anche Sabbioni, Ceccon e Pizzini

Campionati Europei Len di nuoto

Aspettando le finali dei 100 e 1500 stile libero maschili e dei 100 rana femminili con l'Italia tra i protagonisti, le batterie della terza giornata degli Europei di nuoto, in svolgimento a Glasgow, qualificano alla finale la 4x200 maschile e alle semifinali Alessia Polieri e Ilaria Cusinato nei 200 farfalla, Simone Sabbioni e Thomas Ceccon nei 100 dorso e Luca Pizzini nei 200 rana. La giovane staffetta azzurra, con ben 4 esordienti, registra il secondo tempo della prima batteria in 7'12"46 dietro alla Gran Bretagna campione del mondo, 7'11"91, e il terzo complessivo alle spalle della Russia (vice campione del mondo), leader in 7'09" netto. Stefano Di Cola (Fiamme Gialle / 20 anni, allenato da Christian Galenda) apre in 1'49"58, seguito da Matteo Ciampi (Esercito / Nuoto Livorno, 21 anni, allenato da Stefano Franceschi) in 1'47"11, Alessio Proietti Colonna (Marina Militare / Aurelia Nuoto Unicusano, 20 anni, allenato da Roberto Marinelli) in 1'47"76 e Mattia Zuin (Fiamme Oro / Nottoli Nuoto 74, 22 anni, allenato da Stefano Morini) in 1'48"01. In finale entrerà Filippo Megli per Di Cola.

"Credo che dobbiamo essere tutti soddisfatti per la prestazione individuale; personalmente sono contento della frazione lanciata vicino all'1'47 netto - sottolinea Ciampi - In finale credo che registreremo un netto miglioramento". D'accordo Proietti Colonna: "Non era una staffetta facile perché il livello era molto competitivo. Sono contento di aver nuotato sotto all' 1'48 lanciato con una gestione abbastanza spericolata ed un passaggio cui non sono abituato (51"66, più veloce del quartetto, ndr). Buona prestazione di squadra. Incrociamo le dita per la finale dove intendiamo ottenere un bel tempo".

Passano il turno nei 200 farfalla con obiettivi diversi Alessia Polieri (Fiamme Gialle / Imolanuoto) e Ilaria Cusinato (Fiamme Oro / Team Veneto). La 23enne bolognese di Castel San Pietro Terme - due volte bronzo europeo in vasca corta nella medesima distanza - gestisce la batteria con un regolare 2'10"08, sesto crono complessivo; mentre la 18enne padovana di Cittadella, vice campionessa dei 400 misti, si qualifica col nono tempo di 2'10"34 senza aver preparato la gara. Eliminata Ilaria Bianchi (Fiamme Azzurre / Azzurra 91), decima in 2'10"43 ma terza delle italiane.

Si prende le semifinali dei 100 dorso Simone Sabbioni, che nuota il quarto tempo generale in 53"95 nella stessa batteria del russo campione dei 50 col record mondiale Kliment Kolesnikov (24" netto), autore del secondo crono complessivo di 53"01 dietro al connazionale Evgeny Rylov, primo in 52"91 ed unico sotto i 53 secondi. "Sono contento di aver nuotato sotto i 54 secondi - racconta il 21enne riminese allenato al centro federale di Verona da Matteo Giunta - C'è da limare qualcosa in semifinale; a parte i due russi che sembrano difficili da prendere, la caccia è aperta", conclude il dorsista di Esercito e Swim Pro SS, bronzo in carica e recente protagonista ai Giochi del Mediterraneo col successo nei 50 e l'argento nei 100. Dentro pure il 17enne esordiente vicentino di Thiene Thomas Ceccon (Fiamme Oro / Leosport Villafranca), che rallenta dopo tre quarti e rischia con il 16esimo tempo di 54"89, acciuffando la qualificazione per tre centesimi.

Al passo successivo pure Luca Pizzini (Carabinieri / Fondazione Bentegodi). Il 29enne veronese, allenato da Giunta, spinge col giusto equilibrio per un controllato 2'10"18, quarto tempo alle spalle di un trio russo composto dal campione del mondo e bronzo olimpico Anton Chupkov (2'07"70), da Kirill Prigoda (2'08"91) e da Ilya Khomenko (2'09"63), ovviamente eliminato dalla concorrenza interna. "L'importante era passare il turno senza disperdere molte energie - spiega il bronzo in carica, che ha vinto l'oro ai Giochi del Mediterraneo - In acqua avevo sensazioni strane. Nel finale ho spinto un po' di più per non correre rischi. L'obiettivo è arrivare in finale e dare tutto".

In apertura il 31enne capitano Federico Turrini (Esercito / Nuoto Livorno) assaggia l'acqua nei 200 misti che chiude con un interlocutorio 2'03"19 in attesa dei 400 di cui è bronzo in carica dal 2014 e che ha vinto recentemente ai Giochi del Mediterraneo di Tarragona. Eliminata Stefania Pirozzi ((Fiamme Oro / CC Napoli) nei 200 stile libero 2'01"95. La 24enne polivalente beneventana di Apollosa ha forzato la prestazione malgrado disturbi intestinali l'avessero debilitata, ma la volontà non è bastata.

Accedi per lasciare commenti

Ti potrebbe interessare anche

Campionati Europei Len di nuoto

Nuoto, l'anno super di Miressi dopo l'oro: "Ora compro un drone e vorrei incontrare CR7"

Il nuotatore è stato consacrato a Glasgow: da promessa a stella nascente, il suo futuro ancora tutto da scrivere

Europei, Tuffi: Elena Bertocchi e Chiara Pellacani oro nel 3m sincro

Europei di tuffi: Bertocchi-Pellacani oro nel sincro da tre metri

Le azzurre hanno chiuso con il punteggio di 289.26

Campionato Italiano Assoluto Indoor - Tuffi donne 3m

Tuffi, bronzo per Elena Bertocchi nel trampolino da un metro

Ottima prova dell'azzurra battuta solo dalle due russe Polyakova e Bazina