Lunedì 03 Luglio 2017 - 14:30

Ex conduttore Cozzi condannato all'ergastolo per omicidio '98

Archiviato inizialmente come suicidio, il 'cold case' è stato riaperto nel 2012

Ex conduttore tv Cozzi condannato all'ergastolo per omicidio del '98

L'ex conduttore tv Alessandro Cozzi è stato condannato all'ergastolo della Corte d'Assise di Milano per l'omicidio, commesso nel settembre del 1998, dell'imprenditore Alfredo Cappelletti. Archiviato inizialmente come suicidio, il 'cold case' è stato riaperto nel 2012 dopo la condanna a 14 anni inflitta a Cozzi per aver ucciso, nel marzo 2011, il socio in affari Ettore Vitiello per un debito. Il gip di Milano aveva ordinato l'imputazione coatta per il caso Cappelletti riscontrando "assordanti analogie" tra le due morti. Oggi la corte ha accolto la richiesta del pm Maurizio Ascione e condannato al carcere a vita l'ex conduttore, che dovrà pagare una provvisionale di 100mila euro alla moglie della vittima, Maria Pia Beneggi, e 200mila euro a ciascuno dei figli. La famiglia dell'imprenditore ha accolto in lacrime la sentenza.

 

Scritto da 
  • redazione web
Accedi o registrati per inserire commenti.

Ti potrebbe interessare anche

Direzione Nazionale di MdP

Mondo di Mezzo, mentirono ai giudici: in 18 rischiano processo

Tra questi Bubbico e Campana. La procura chiederà invece l'archiviazione per il governatore del Lazio Zingaretti

Extremism in prisons

Carceri, detenuti radicalizzati in aumento. Calano gli stranieri

I dati del dossier dell'associazione Antigone

Coppia freddata a Caravaggio, arrestato il killer

Coetanei picchiati e spaccio di droga: smantellata banda di giovani bulli ai Castelli

Il gruppo capeggiato da un 16enne terrorizzava altri ragazzi costringendoli con la violenza a vendere sostanze stupefacenti e consegnare i soldi

Tempo stabile e soleggiato: il meteo del 19 e 20 aprile

Le previsioni del servizio meteorologico dell'aeronautica militare