Lunedì 03 Luglio 2017 - 14:30

Ex conduttore Cozzi condannato all'ergastolo per omicidio '98

Archiviato inizialmente come suicidio, il 'cold case' è stato riaperto nel 2012

Ex conduttore tv Cozzi condannato all'ergastolo per omicidio del '98

L'ex conduttore tv Alessandro Cozzi è stato condannato all'ergastolo della Corte d'Assise di Milano per l'omicidio, commesso nel settembre del 1998, dell'imprenditore Alfredo Cappelletti. Archiviato inizialmente come suicidio, il 'cold case' è stato riaperto nel 2012 dopo la condanna a 14 anni inflitta a Cozzi per aver ucciso, nel marzo 2011, il socio in affari Ettore Vitiello per un debito. Il gip di Milano aveva ordinato l'imputazione coatta per il caso Cappelletti riscontrando "assordanti analogie" tra le due morti. Oggi la corte ha accolto la richiesta del pm Maurizio Ascione e condannato al carcere a vita l'ex conduttore, che dovrà pagare una provvisionale di 100mila euro alla moglie della vittima, Maria Pia Beneggi, e 200mila euro a ciascuno dei figli. La famiglia dell'imprenditore ha accolto in lacrime la sentenza.

 

Scritto da 
  • redazione web
Accedi o registrati per inserire commenti.

Ti potrebbe interessare anche

L'infermiera killer di Saronno condannata a trent'anni

Accusata di aver ucciso la madre e il marito in concorso con il medico ed ex amante Leonardo Cazzaniga

Allarme morbillo, in un mese 2 morti e 164 casi. Lorenzin: "Bisogna vaccinarsi"

Due decessi a gennaio 2018. Dall'inizio del 2013 sono stati segnalati 10.320 contagi in Italia e 215 di rosolia

Embraco, Padoan incontra i sindacati: "Pronti a esplorare ogni strategia"

Iil ministro dell'Economia a Torino al tavolo con Cgil, Cisl e Uil

Maltempo, domenica arriva il gelo con il Buran dalla Siberia: temperature percepite fino -15°C

Sono attese nevicate, un crollo termico e giornate di ghiaccio con temperature che anche di giorno non supereranno lo zero