Venerdì 29 Luglio 2016 - 14:15

Falso allarme bomba in metro a Milano: indagati due ragazzi

Si tratta di un 18enne e una ragazza di 17 anni, entrambi sudamericani

Falso allarme bomba in metro a Milano: indagati due ragazzi

Ci sono due indagati nell'inchiesta per procurato allarme scattata nel metrò della stazione Centrale a Milano lunedì 25 luglio. Si tratta di un 18enne e una ragazza di 17 anni, sudamericani,  che sono stati individuati dopo le analisi dei filmati delle camere di videosorveglianza della metropolitana. I due ragazzi sono scesi alla fermata di Abbiategrasso, dopo aver abbandonato il pacco contenente una vecchia autoradio e un amplificatore, che ha fatto scattare il piano antiterrorismo. Il progetto, hanno spiegato i due giovani, era quello di assemblare uno stereo, ma i pezzi pesavano troppo e li hanno abbandonati. Adesso sono indagati per procurato allarme.

Scritto da 
  • redazione web
Tags 
Accedi per lasciare commenti

Ti potrebbe interessare anche

Milano, Infortunio sul lavoro a Palazzo Reale

Milano, cade dalla scala a Palazzo Reale: muore assistente del pittore Bonalumi

Stava lavorando all'allestimento della mostra quando ha perso l'equilibrio ed è precipitato da circa quattro metri d'altezza

Niccolò Bettarini esce dall'ospedale: "Gli amici mi hanno salvato"

Il figlio di Simona Ventura sta meglio e può tornare a casa dopo l'aggressione davanti alla discoteca milanese "Old Fashion"

Milano, il figlio di Simona Ventura, Niccolò Bettarini, accoltellato fuori alla discoteca Old Fashion

Aggressione Bettarini, il gip: "Gli amici lo hanno salvato dalla morte"

Convalidato il fermo dei 4 indagati, che restano in carcere con l'accusa di tentato omicidio

Niccolò Bettarini accoltellato a Milano: i fermati non rispondono al gip

Il legale di uno dei giovani ora in carcere: "Non sapeva che il ragazzo picchiato fosse il figlio di Bettarini. Vuole chiedere scusa"