Lunedì 24 Luglio 2017 - 14:15

Fatti a pezzi e seppelliti ad Afragola: minorenne il killer

In carcere per il duplice omicidio anche un 24enne

Fatti a pezzi e seppelliti ad Afragola: minorenne il killer

Sono finiti in carcere Domenico D'Andò, 24 anni, e il suo complice minorenne (I.A.), con l'accusa di essere i responsabili dell'uccisione di due pregiudicati, Luigi Ferrara e Luigi Rusciano, i cui corpi, sezionati in due parti, chiusi in buste di plastica e sotterrati, sono stati trovati lo scorso 16 febbraio ad Afragola, in contrada Franzese. Le indagini della squadra mobile di Napoli hanno accertato che il duplice omicidio si colloca nel contesto di una lotta interna a un'organizzazione criminale dedita al contrabbando di tabacchi nei comuni a nord di Napoli al cui vertice c'erano gli stessi Ferrara e Rusciano, oltre a Pietro Caiazza e al nipote Domenico D'Andò. L'organizzazione si collocava inoltre in posizione parallela agli affari dei clan storici della camorra a nord di Napoli: Ferrara era vicino ai Franzese, D'Andò affiliato al clan Amato-Pagano.

Con la cattura di Caiazza, fermato il 26 gennaio scorso e condannato per associazione mafiosa a giugno, secondo gli inquirenti si erano alterati i rapporti interni al gruppo criminale, diviso in due fazioni in lotta per assumere l'egemonia del mercato delle sigarette di contrabbando. Gli investigatori della polizia, attraverso l'analisi delle tracce di sangue nell'auto e in casa dei sospettati, e monitorando le azioni di D'Andò, hanno accertato le responsabilità. Sarebbe stato il minorenne, dell'età di 16 anni al momento dell'omicidio, a finire le vittime e farle a pezzi con un coltello. Il delitto si sarebbe consumato in un appartamento di Giugliano.

Scritto da 
  • redazione web
Accedi o registrati per inserire commenti.

Ti potrebbe interessare anche

Bari, conferenza dopo operazione antiterrorismo

Camorra, arrestate le donne del clan: sorella e cognate del boss Zagaria

Da quando gli uomini sono in carcere, sono loro a guidare il crimine organizzato

Il Presidente della Repubblica in visita a Caserta

Reggia Caserta: crolla intonaco del '700 nella 'stanza delle dame'

L'i9ncidente avvenuto nella notte: nessun ferito. Percorso modificato per i visitatori

Napoli, duro colpo al clan Lo Russo: 43 persone arrestate

Blitz contro il traffico di droga. Sequestrato anche l'arsenale del gruppo criminale

Scampia, gli ultimi giorni delle Vele tra degrado, amianto e speranza

Una storia tormentata: un progetto di architettura sociale fallito per tanti motivi. La malavita, lo sgombero e, ora, le occupazioni abusive. Il rischio ambientale e il progetto per abbatterle. Una (su sette) resterà in piedi per ospitare l'Università