Martedì 12 Dicembre 2017 - 22:45

Favola Coppa Italia, Inter batte Pordenone solo ai rigori

Incredibile a San Siro, i neroverdi friulani (quinti in C) fanno 0-0 dopo 120 minuti con la squadra in testa alla serie A. Poi perdono al settimo rigore. Decisivo Nagatomo

TIM Cup 2017/2018 - Inter vs Pordenone

Miracolo a San Siro, i ragazzi del Pordenone portano l'Inter ai rigori negli ottavi di Coppa Italia. Poi, dopo sette tiri dal dischetto, passano i nerazzurri con una parata di Padelli e il tiro decisivo di Nagatomo. Una vera e propria favola per i ragazzi di Colucci (quinti nel campionato di serie C) che sfiorano un'impresa storica

Spalletti fa il turn over, ma i giocatori di Colucci ce la mettono tutta, si difendono con ordine e concentrazione ma non rinunciano mai a ripartire e a creare anche alcune occasioni. L'Inter, ovviamente, attacca sempre, ma trova difficoltà e rischia anche nel primo tempo quando Magnaghi si gira al limite a spara in porta. Grande parata di Padelli che devia il pallone sul palo. Nella ripresa, l'Inter parte bene e crea alcune palle gol ma, a poco a poco, il Pordenone riesce a mantenere il controllo della partita. Neanche gli ingressi di Brozovic, Perisic e Icardi (per Dalbert, Pinamonti e Karamoh) riescono a sbloccare la gara nei 90' regolamentari. Stesso risultato dopo l'overtime. L'Inter attacca e prende un palo con Icardi. Il portiere Perilli le prende tutte. Si arriva a 120 minuti di gioco ed è sempre 0-0. I rigori finiscono come detto. Ci vuole una grande parata di Padelli (che aveva già parato il primo) sul tiro di Parodi e poi il rigore finale del "soldato" giapponese. Iòl portiere del Pordenone, Perilli ne ha parati due: a Skriniar e a Gagliardini. Spalletti va a fare i complimenti a Colucci e quasi gli chiede scusa.

Queste le formazioni scese in campo all'inizio:

Inter (4-2-3-1): Padelli; Nagatomo, Skriniar, Ranocchia, Dalbert; Vecino, Gagliardini; Cancelo, Eder, Karamoh; Pinamonti. Allenatore: Luciano Spalletti.

Pordenone (4-3-2-1): Perilli; Formiconi, Stefani, Bassoli, Nunzella; Misuraca, Burrai, Lulli; Maza, Berrettoni; Magnaghi. Allenatore: Leonardo Colucci.

Arbitro: Juan Luca Sacchi

Loading the player...
Accedi per lasciare commenti

Ti potrebbe interessare anche

Nainggolan a

Inter, Nainggolan alle presentazioni ufficiali: "Ora voglio vincere qualcosa"

Il centrocampista belga ha chiuso col passato: non pensa più alla Roma, nè alla mancata convocazione in Nazionale

Nainggolan arriva al Coni accolto dai tifosi dell\'Inter

Nainggolan si prende l'Inter: "Sono carico, darò il massimo"

Il centrocampista belga ha firmato col club nerazzurro un contratto fino al 30 giugno del 2022

Inter, dopo Nainggolan piace Suso. Il Milan vuole Brozovic

Nerazzurri pronti a mettere sul piatto una quindicina di milioni di euro e un giocatore. Mirante alla Roma

FILES-FBL-WC-2018-TEAM-NAINGGOLAN

Nainggolan verso Inter saluta i tifosi della Roma: "Non ci sto bene. Messo davanti a scelte"

Il giocatore belga risponde su Instagram a un supporter giallorosso che non si rassegna