Giovedì 23 Novembre 2017 - 17:30

Fca, la 500 entra al Moma e vince il Corporate Art Awards 2017

Il progetto Fiat 500 è stato l’unico del settore automotive a ricevere il prestigioso riconoscimento

Fiat 500 premiata ai Corporate Art Awards 2017

Un’italiana di grande successo si riconferma cittadina del mondo. Questa in estrema sintesi la parabola della Fiat 500 che, acquisita da parte del Museo di Arte Moderna di New York, il MoMA, ha portato al Lingotto uno dei premi del prestigioso Corporate Art Award 2017.

Nati lo scorso anno con l’obiettivo di aumentare la visibilità dei progetti che collegano il mondo delle aziende al mondo dell’arte, i Corporate Art Awards sono organizzati in collaborazione con LUISS Business School e il supporto del Ministero dei Beni e delle Attività Culturali e del Turismo, oltre al sostegno di Confindustria, ABI, Museimpresa e del Ministero degli Esteri. All’edizione di quest’anno - che si è conclusa nella capitale con la cerimonia di premiazione presso la Sala Spadolini del Collegio Romano - hanno partecipato ben 80 aziende provenienti da 18 Paesi di tutto il mondo. Una dimensione globale, quindi, che ben si addice al carattere della Fiat 500: basti pensare che oltre l'80 percento delle vendite si registrano al di fuori dell’Italia, e la vettura è prima in Europa nel suo segmento, prima in nove Paesi europei e sul podio in altri sette.

 

Loading the player...

Olivier Francois, Head of Fiat Brand e Chief Marketing Officer FCA a margine dell’udienza privata con il Presidente della Repubblica Sergio Mattarella ha dichiarato: “Siamo onorati di ricevere questo prestigioso riconoscimento, un segno tangibile di quanto Fiat 500 rappresenti non solo un capolavoro industriale che ha attraversato 60 anni di storia, ma un vero e proprio simbolo della creatività italiana entrato nell’immaginario collettivo. E il suo viaggio continua oggi con sempre maggiore vigore e consapevolezza del proprio ruolo di ambasciatrice del Made in Italy nel mondo”.

L’autorevole Corporate Art Award 2017 è un ulteriore riconoscimento al “cinquino” a sessant’anni dalla sua nascita. E l’acquisizione da parte della galleria permanente del Museo di Arte Moderna di New York ne ha sancito il carattere iconico e globale della vettura. Infatti, l’esemplare acquistato dal MoMA è una 500 serie F, la 500 più popolare di sempre, prodotta dal 1965 al 1972. Se si sommano le 500F alla altre versioni (Sport, D, L ed R) della prima generazione, si arriva ad oltre 4 milioni di esemplari prodotti dal 1957 al 1975. Un'auto di successo, quindi, che nel 2007 ha visto la nascita della nuova generazione: l'attuale 500, proprio come la progenitrice, si è subito dimostrata altrettanto vincente se si pensa che, in soli 10 anni, ha già conquistato 2 milioni di clienti, oltre a fare incetta di premi, tra i quali il Car of the Year e il Compasso d'oro.

Scritto da 
  • D.Co.
Accedi o registrati per inserire commenti.

Ti potrebbe interessare anche

Nuova Fiat 500 Mirror: intervista a Luca Napolitano, responsabile marca Fiat per la Regione EMEA

Il nuovo modello presentato oggi sul web nelle parole di Luca Napolitano. Un'icona di stile diventa un concentrato di tecnologie interattive

Fca, 500 Mirror: la più connessa di sempre

Quando tecnologia e stile si incontrano

Conferenza stampa di Sergio Marchionne - Salone dell'automobile di Detroit

Ferrari pensa a supercar elettrica. Marchionne: "Saremmo i primi"

Il brand del cavallino rampante lancerà alla fine del 2019 il suo suv

Fca, la nuova Jeep Cherokee al salone di Detroit

Il nuovo suv sbarcherà in Europa nella seconda metà del 2018