Venerdì 14 Aprile 2017 - 12:45

Fca, Marchionne: Ottenuti risultati record nel 2016

L'ad all'assemblea dei soci: "Superati anche tutti i target"

Fca, Marchionne: Risultati record nel 2016, superati tutti i target

Nel 2016 Fiat Chrysler Automobiles ha registrato un anno "record, abbiamo superato gli obiettivi finanziari e, cosa ancora più significativa, i nostri target sono stati rivisti al rialzo per ben due volte nel corso dell'anno". Così l'amministratore delegato di Fca, Sergio Marchionne, nel suo intervento all'assemblea dei soci in corso al Radisson Blu Hotel dell'aeroporto di Amsterdam, Schiphol. "Tutti i segmenti hanno registrato risultati positivi e superiori alle attese dell'inizio dell'anno", ha aggiunto Marchionne. Il top manager ha passato in rassegna i nove nuovi modelli lanciati dal gruppo nel 2016, tra cui il Suv Levante di Maserati e l'Alfa Romeo Giulia. I lavori dell'assemblea sono stati aperti dal presidente di Fca, John Elkann.

Sulle emissioni diesel negli Stati Uniti, ha proseguito, "se ci sono state delle omissioni nel presentare i documenti ai regolatori, è stata un svista e non una intenzione, non ci sono tentativi di eludere le leggi". "Se ci sono norme - ha aggiunto Marchionne - bisogna rispettarle. Il nostro caso è molto diverso rispetto a quello che è successo a Volkswagen, ma questo (il faro acceso su Fca, ndr) esprime i cambiamenti di sensibilità che ci sono stati nelle autorità, che per noi corrispondono a uno sforzo maggiore". "Chiediamo venia, stiamo collaborando con le autorità sia negli Usa sia in Europa e facciamo del nostro meglio per conformarci alle regole e accontentare i garanti. Col senno di poi, con tutto il clamore che hanno fatto i diesel forse avremmo evitato di introdurli sul mercato", ha proseguito il manager italo-canadese.

Scritto da 
  • redazione web
Tags 
Accedi o registrati per inserire commenti.

Ti potrebbe interessare anche

Referendum su Alitalia, a Milano vince il 'no'. L'affluenza al voto vicina al 90%

Referendum su Alitalia, a Milano vince il 'no'. L'affluenza al voto vicina al 90%

A Linate e Malpensa netta bocciatura del piano aziendale che prevede esuberi e taglio degli stipendi

Fitch boccia l'Italia e abbassa il rating a 'BBB': Rischio governo debole e populismo

Fitch abbassa rating Italia: Rischio governo debole e populismo

L'agenzia denuncia poi un peggioramento fiscale e l'instabilità del settore bancario

Montezemolo rinuncia alla vicepresidenza di Unicredit

Montezemolo rinuncia alla vicepresidenza di Unicredit

Anticipa il rinnovo del consiglio di amministrazione, che avverrà con l'assemblea 2018

Padoan: La disoccupazione giovanile inaccettabilmente elevata

Padoan: Indegno disoccupazione giovanile sia così elevata

"La crescita non ci entusiasma non possiamo dirci soddisfatti"