Giovedì 01 Giugno 2017 - 13:45

Trofeo Abarth 124 rally Selenia: comanda la classifica Andolfi

Al secondo posto, dal siciliano Salvatore Riolo

Fca, quarto appuntamento con il Trofeo Abarth 124 rally Selenia

Manca poco alla 50esima edizione del Rally del Salento, prova numero quattro del Trofeo Abarth 124 rally Selenia. Il programma prevede la cerimonia di partenza a Lecce, venerdì 2 giugno; sabato 3 giugno la prima tappa e 8 prove speciali; domenica 4 giugno, la seconda e conclusiva frazione, con altre 6 prove speciali. I piloti si confronteranno su un percorso molto particolare, che si snoda tra strade costiere, uliveti e campi in pianura, per un totale di 747,90 km di cui 171,94 a velocità cronometrata. Al momento la classifica assoluta della competizione vede al comando il giovane ligure Fabrizio Andolfi, seguito, al secondo posto, dal siciliano Salvatore Riolo. Esordisce a questa tappa il giovane pilota pavese Davide Nicelli coadiuvato dal navigatore Daniele Michi fresco di traguardo mondiale con l'Abarth 124 rally ottenuto al fianco del pilota Gabriele Noberasco a Montecarlo. Oltre alla tappa italiana del Rally sono in calendario gli appuntamenti con l'Abarth Day dell'Austria (3 giugno) della Spagna (24 giugno) e della Germania (2 luglio).

Scritto da 
  • redazione web
Tags 
Accedi o registrati per inserire commenti.

Ti potrebbe interessare anche

Gran Premio di Formula E Roma 2018 - La gara

Formula E, Sam Bird vince la prima edizione dell'E-Prix di Roma

Per il pilota britannico si tratta della seconda vittoria stagionale dopo quella ottenuta all'esordio a Hong Kong

CHN, FIA, Formel 1, Grand Prix von China

Roma, arriva la Formula E: la gara e il piano mobilità

L'evento, secondo il Campidoglio, creerà un indotto da 60 milioni di euro in tre anni

Fca, debutta a Milano la 500 Collezione

La Cinquecento più alla moda si svela nella città più fashion d'Europa

Moto GP, Gran Premio d'Argentina - Prove libere

MotoGp, in Argentina è subito Marquez. Rossi 7°, Ducati indietro

Il venerdì del Gran Premio di Argentina, secondo appuntamento del Motomondiale, si chiude nel segno del campione del mondo