Mercoledì 27 Agosto 2014 - 14:10

Festival Venezia, Barbera: Cinema è la vetrina di cosa succede nel mondo

IMG

Venezia, 27 ago. (LaPresse/AP) - Alberto Barbera, direttore artistico del 71esimo Festival del cinema di Venezia, ha voluto parlare di quello che verrà presentato durante la manifestazione che, ogni anno, riveste il capoluogo veneto di arte, spettacolo e glamour.

"Ci sono diversi film di guerra - ha spiegato Barbera -, che parlano della guerra, quest'anno. E non è strano. Il cinema è, come in passato, uno dei migliori canali per capire cosa sta succedendo nel mondo, quali sono le principali preoccupazioni del pubblico, delle persone e non solo. Dobbiamo dire che stiamo vivendo in un periodo pericoloso e che ci sono diversi conflitti in tutto il mondo che non sono sotto controllo. Stiamo davvero vivendo un momento rischioso".

Non solo lustrini e paillettes da red carpet, quindi, per questa edizione del Festival che presenterà film pregni di storia, cultura e letteratura come 'Pasolini' di Abel Ferrara, che vuole ricordare il celebre regista e scrittore italiano a 40 anni dalla sua morte, o 'La trattativa' di Sabina Guzzanti, in cui viene trattato il tema del patto Stato-Mafia della seconda Repubblica. Ad aprire il Festival, però, sarà la commedia 'Birdman' di Alejandro Gonzales Iñàrritu, che racconta la storia di un attore in pensione che torna sui palcoscenici di Broadway nel tentativo di recuperare la gloria e la fama.

Scritto da 
  • redazione web
Accedi o registrati per inserire commenti.

Ti potrebbe interessare anche

evento Denim Day a Palazzo Barberini a Roma

Accusato di molestie Paul Marciano, co-fondatore Guess: sospeso

La modella Kate Upton ha raccontato di essere stata importunata più volte nel 2010. Lui nega tutto e viene allontanato dalla società "in attesa della fine dell'inchiesta"

Giffoni Film Festival 2016

Da X-Files a Narcos, l'appello degli attori delle serie tv per i popoli incontattati

Claudio Santamaria, Gillian Anderson e Wagner Moura insieme per sostenere Survival International, il movimento mondiale per i diritti dei popoli indigeni

Vogue Party a Parigi

Molestie, modelli accusano il fotografo Testino. Vogue: "Stop collaborazioni"

Dopo il caso Weinstein, lo scandolo coinvole ora il mondo della moda. Nel mirino anche il collega Bruce Weber