Venerdì 01 Dicembre 2017 - 16:30

Figc, il 29 gennaio 2018 le elezioni per il nuovo presidente

La data è stata proposta dal presidente dimissionario Carlo Tavecchio

Conferenza stampa sulle dimissioni di Carlo Tavecchio

Le elezioni per nominare il nuovo presidente della FIGC sono state fissate per il prossimo 29 gennaio 2018. È quanto emerge dal consiglio federale in corso oggi a Roma. "La data è stata proposta dal presidente dimissionario Carlo Tavecchio ed appoggiata da tutte le componenti del Consiglio", ha spiegato lasciando Via Allegri l'ex numero uno della FIGC, Giancarlo Abete.

A seguito dell'esposizione da parte del presidente federale sull'andamento dell'ultima Assemblea della Lega Serie A, durante la quale tutte le società hanno assunto l'impegno di proseguire nei prossimi giorni i lavori assembleari per rinnovare gli organi di Lega, il Consiglio ha approvato all'unanimità la proroga fino a lunedì 11 dicembre per celebrare le assemblee elettive, utilizzando il quorum deliberativo dei due terzi delle aventi diritto di voto. In merito ai play off e ai play out del campionato di Serie C, il Consiglio ha infine approvato all'unanimità la modifica proposta dalla Lega Pro a seguito dell'esclusione dal campionato del Modena.

"È tra i compiti del presidente indire le elezioni, poi sappiamo tutti che se ci sarà l'esigenza del commissario, arriverà il commissario. C'è da essere concentrati su quello che c'è da fare, poi dipenderà anche da quello che succederà in Lega di Serie A e dall'eventuale commissariamento, però nel frattempo continuiamo a lavorare nella direzione che speriamo si possa prendere tutti insieme". Lo dice il presidente dell'Aic Damiano Tommasi al termine del consiglio federale. Certamente è prematuro parlare di possibili candidature. Entro 15 giorni dalla data delle elezioni dovranno essere presentati i programmi dei candidati. Non c'è nessuna candidatura da parte mia, sinceramente sono concentrato a capire cosa si aspetta dalla nuova federazione la componente che rappresento. La Lega di Serie A non ha dato segnali di accordi e di compattezza negli ultimi mesi, se non negli ultimi anni, quindi non so cosa ci sia da aspettarsi. Per adesso noi stiamo valutando quali sono i punti da cui ripartire", conclude.

 

Accedi o registrati per inserire commenti.

Ti potrebbe interessare anche

18 JUL 2006, ROME, PARCO DEI PRINCIPI HOTEL: PRESS CONFERENCE OF THE NEW TRAINER OF THE ITALY SOCCER TEAM, ROBERTO DONADONI

Gigi Riva derubato del cellulare, l'amico lancia un appello social

Pino Serra su Facebook racconta: "Ha offerto dei soldi a un mendicante che lo ha abbracciato e gli ha sfilato il telefonino"

FILES-FBL-ITA-DIBIAGIO

Di Biagio ct dell'Italia contro Argentina e Inghilterra

La nazionale affidata all'allenatore dell'Under 21 per le prossime due partite (23 e 27 marzo). Poi la decisione definitiva

Europei di Calcio a 5, disastro Italia. Eliminata ai gironi

Con la Slovenia occorreva una vittoria o un pareggio per 2-2 o più. E' arrivata una cocente sconfitta (1-2) e l'eliminazione. Nazionale da rifondare

CONI, Fabbricini nominato Commissario FIGC

Malagò-Fabbricini, coppia forte contro il disastro del calcio italiano

Dovranno affrontare problemi complessi come il separazionismo della Lega. Management da ricostruire. Si partirà dal ct della nazionale, ma è quasi l’ultimo dei problemi