Giovedì 16 Febbraio 2017 - 09:45

Fincantieri, ordini per quasi 5 miliardi da Norwegian Cruise

Prevista la realizzazione di 4 navi da crociera di nuova concezione

Fincantieri, ordini per quasi 5 miliardi da Norwegian Cruise

 Fincantieri ha ricevuto dal gruppo Norwegian Cruise Line Holdings un ordine da quasi 5 miliardi di euro per la realizzazione di 4 navi da crociera di nuova concezione, con l'opzione per ulteriori 2 unità, destinate al brand Norwegian Cruise Line (Ncl). Le unità hanno un valore di circa 800 milioni di euro ciascuna e saranno consegnate a un anno l'una dall'altra a partire dal 2022 fino al 2025, e in caso di esercizio dell'opzione fino al 2027.

l gruppo con base a Trieste spiega che determinante per il buon fine della commessa e per la scelta da parte dell'armatore è stato l'apporto di Cdp e di Sace, insieme a quello degli altri soggetti dell'export credit, che ha permesso a Fincantieri di proporre un pacchetto tecnico-commerciale e finanziario attraente, peraltro soggetto ad alcune condizioni. Con circa 140.000 tonnellate di stazza lorda, quasi 300 metri di lunghezza e una capacità di ospitare 3.300 passeggeri, queste unità costituiranno la spina dorsale della flotta del futuro di Ncl.

"Questa nuova classe di navi confermerà la tradizione di introdurre innovazioni significative nell'industria crocieristica propria del brand Norwegian Cruise Line", ha dichiarato Frank Del Rio, presidente e ceo di Norwegian Cruise Line Holdings. "Questo ordine - ha aggiunto - rimarca il nostro programma per le nuove costruzioni, aumenta e rafforza il nostro profilo di crescita, già significativo e prospetta un ritorno nel lungo periodo per i nostri azionisti".

"Al raggiungimento di questo obiettivo hanno contribuito in maniera determinante diversi attori della filiera dell'export, ai quali va il nostro riconoscimento", ha spiegato l'amministratore delegato di Fincantieri, Giuseppe Bono. "A questi fattori, tutti fondamentali, ovviamente va aggiunto il valore di un ordine di tale portata, del quale il Gruppo beneficerà in termini economici e di carico di lavoro, prolungando ulteriormente l'orizzonte occupazionale dei nostri cantieri, che non è comparabile con nessun altro settore industriale", ha proseguito.
 

Scritto da 
  • redazione web
Accedi o registrati per inserire commenti.

Ti potrebbe interessare anche

Lavoro, cig giù a marzo, ma solo su anno. Csc: Ripresa in altalena

Ripresa tra alti e bassi, cassa integrazione cala rispetto 2016

Ma tra marzo e febbraio la richiesta delle imprese di accedere alla cig è salita del 10,4%

Corte dei Conti: "Una ripresa meno fragile. Cuneo fiscale 10 punti sopra la media Ue"

Corte dei Conti: Cuneo fiscale dieci punti sopra la media della Ue

Nel rapporto dei magistrati contabili il peso del Fisco: Le piccole medie imprese pagano il 25% in più delle concorrenti in Europa

 Inps: A febbraio ore cassa autorizzate -41%, Cigo industria -5,7%

Inps: A febbraio ore cassa autorizzate -41%, Cigo industria -5,7%

Il numero di ore di cassa integrazione straordinaria autorizzate a febbraio è stato pari a 21,6 milioni