Martedì 31 Luglio 2018 - 12:00

Fiorella Mannoia contro Salvini: "Ministro della paura". Lui: "Canta che ti passa"

Botta e risposta su Twitter dopo l'aggressione a Daisy Osakue e la vicenda della Asl di Roseto

Festival di Sanremo 2018, serata finale

Nuovo scontro con una cantante per Matteo Salvini, dopo il botta e risposta con Nina Zilli. Questa volta la protagonista è Fiorella Mannoia, che punta il dito contro il ministro dell'Interno dopo l'aggressione all'atleta azzurra Daisy Osakue. “Ma che “razza” di gente siete? Il lavoro del “ministro della paura”sta dando i suoi frutti, ci si è messo d’impegno, giorno dopo giorno. Complimenti! Ora sarà soddisfatto”, scrive su Twitter, postando un articolo sulla vicenda.

 

 

La replica di Salvini non si fa attendere: “Dai Fiorella, non esagerare, pensa al cielo d’Irlanda e canta che ti passa”, cinguetta il vicepremier, completando il tweet con l'emoticon di un bacio e il link ad un articolo di Libero.

 

 

Anche non citandolo direttamente, Mannoia risponde con un nuovo link sulla vicenda dell'italo-senegalese insultato alla Asl di Roseto: “No, ma non c’è nessun allarme razzismo. Siamo esagerati! Va tutto bene”, scrive sarcasticamente la cantante. E siamo sicuri che la polemica non finisce qui.

 

Accedi per lasciare commenti

Ti potrebbe interessare anche

Genova, da Baroni (M5S) tweet contro grandi opere, poi lo rimuove. Web insorge: "Sciacallo"

Bufera sul deputato pentastellato. Pd: "Usa la sciagura per fare propaganda"

Vertice tra i 'big' del governo: "Impegno su debito". Scende lo spread

Telefonata tra Conte, Di Maio, Salvini e Tria. Il differenziale Btp-Bund in calo dopo aver toccato quota 278 punti base

Marco Minniti alla festa de L'Unità di Torino

Tav, Esposito: "Perino vs M5S? Pd stani grillini con una mozione"

L'ex senatore dem esorta il suo partito a mettere Toninelli "nella condizione di dover votare un documento al di là della propaganda"

M5s, festa del governo del cambiamento

Allarme suicidi tra i militari, Trenta: "Più caserme al Sud e sostegno psicologico"

La titolare della Difesa: "Occorre lavorare duramente per stare più vicino ai nostri militari e alle loro famiglie"