Mercoledì 22 Novembre 2017 - 12:45

Firenze, ragazze Usa stuprate: sentita una delle studentesse

Sotto accusa i carabinieri Marco Camuffo e Pietro Costa. Le studentesse vengono sentite dal Gip in una stanza collegata in video e audio

È durata ben sette ore, con una pausa, per il pranzo, ed è finita alle 18 la testimonianza della prima delle due studentesse americane sentite mercoledì a Firenze in incidente probatorio nell'ambito dell'inchiesta sulla presunta violenza sessuale denunciata dalle due ragazze da parte di due carabinieri in servizio la notte del 7 settembre scorso nel capoluogo toscano.

Da quanto si apprende, la prima ragazza ha rievocato i fatti, rispondendo alle domande del giudice, e in alcuni momenti avrebbe mostrato commozione e disagio. Poi con i familiari ha lasciato da un'uscita secondaria l''aula bunker per recarsi a Roma da dove rientrerà negli Stati Uniti.

Al momento il gip Mario Profeta sta sentendo la testimonianza dell'altra studentessa. L'udienza si tiene a porte chiuse e le due ragazze statunitensi vengono sentite con modalità protetta in una stanza dove rispondono alle domande del giudice coadiuvato dal un interprete. Il pm e gli avvocati seguono le deposizioni da un altra sala tramite sistema audio video.

Accedi o registrati per inserire commenti.

Ti potrebbe interessare anche

Soccorsi ai feriti in Metropolitana fermata cadorna a seguito di una brusca frenata del convoglio

Volo di 14 metri in un cantiere navale. Muore operaio a Pisa

L'uomo, 39 anni, faceva il saldatore per una ditta d'appalto. E' caduto da uno yacht sul quale stava lavorando

Milano, incidente stradale in Viale Renato Serra

Firenze, donna incinta al quinto mese muore dopo operazione

Non è stato possibile salvare neanche il feto

Piazza Vittorio, Carabinieri sul luogo dove una donna è stata violentata nella notte

Livorno, uccide l'ex moglie nello studio dentistico e poi si suicida

L'uomo era già stato agli arresti domiciliari per stalking

Olympics Drugs Test

Lucca, doping a giovani ciclisti: 6 arresti e altri 17 indagati

Nel mirino una delle maggiori squadre del ciclismo dilettantistico. Atleti incoraggiati al doping. La tragica storia di Linas Rumsas