Lunedì 05 Marzo 2018 - 16:30

Firenze: vuole suicidarsi, poi cambia idea e spara a caso sul ponte: un morto

La vittima aveva 54 anni: inutili i tentativi di rianimarlo. Fermato l'uomo con la pistola

Firenze, omicidio sul ponte Amerigo Vespucci

Spari su Ponte Vespucci a Firenze. Un proiettile ha colpito un uomo di 54 anni che è stato subito soccorso dai sanitari del 118. I tentativi di rianimarlo però sono stati inutili: dopo 40 minuti ne hanno constato il decesso.

La vittima, un venditore ambulante senegalese, sarebbe stata raggiunto da più colpi di arma da fuoco. I militari dell'Esercito impegnati nell'operazione 'Strade sicure' hanno fermato nelle vicinanze del luogo della sparatoria un italiano di 65 anni che sarebbe poi stato portato in questura.

Alla polizia il sessantacinquenne avrebbe poi detto di essere uscito di casa con l'intenzione di suicidarsi finendo poi per sparare e uccidere a caso, escludendo il movente razziale. Durante una perquisizione nella casa dell'uomo fermato, è stata trovata una lettera in cui annunciava l'intenzione di suicidarsi per motivi legati a problemi di natura economica.

Sul ponte Vespucci, intanto, è arrivato il pm di Firenze Giuseppe Ledda, per un sopralluogo. Alcuni testimoni parlano di almeno una dozzina di colpi sparati dal sessantacinquenne. E per protesta un gruppo di senegalesi ha bloccato una carreggiata del ponte Vespucci, riaperto dopo i rilievi della scientifica. 

Accedi per lasciare commenti

Ti potrebbe interessare anche

Brescia, lo striscione di Forza Nuova contro Balotelli: "Sei più stupido che negro"

Il partito di estrema destra si scaglia contro la presa di posizione del calciatore sul tema dei migranti

Processo Maroni a Milano

Aiuti alle collaboratrici, Maroni condannato a 1 anno e 450 euro di multa

L'ex governatore della Lombardia colpevole per il lavoro a Mara Carluccio, ma assolto per il viaggio a Tokyo di Maria Grazia Paturzo

Terremoto Marche

Marche, contributi illeciti per casa post-terremoto: 120 denunciati

Hanno usufruito di agevolazioni per oltre 500mila euro, ma le abitazioni danneggiate dal sisma del 2016 erano residenze estive

Prima udienza del processo a Roberto Spada

Ostia, sei anni a Roberto Spada per aggressione 'mafiosa' ai giornalisti

Stessa pena per Ruben Nelson Alvez del Puerto, guardaspalle del boss che aveva partecipato al pestaggio