Martedì 10 Ottobre 2017 - 15:15

Fmi avverte l'Italia: "Disoccupazione non scenderà sotto l'11% fino al 2018"

Alzate invece le stime sul Pil al +1,5% nel 2017 e al +1,1% nel 2018

Fmi avverte l'Italia: "Disoccupazione non scenderà sotto al 11% fino al 2018"

La disoccupazione in Italia non scenderà sotto l'11% almeno fino al 2018. Ad affermarlo è il Fmi nel suo ultimo World Economic Outlook. Secondo il rapporto il tasso calerà all'11,4% nel 2017, dall'11,7% del 2016, per poi scendere ancora al 2018 all'11%.

LE STIME SUL PIL, DEFICIT E DEBITO. Il Fondo ha alzato le stime sul Pil dell'Italia al +1,5% nel 2017 e al +1,1% nel 2018. A luglio l'istituzione internazionale con sede a Washington stimava una crescita del +1,3% quest'anno e del 1% il prossimo. Allineandosi al +1,5% indicato dal governo italiano come obiettivo per il 2017, rispetto allo scorso aprile le previsioni del Fmi sono state alzate di ben 0,7 punti percentuali.

Il deficit, secondo il Fmi, calerà al 2,2% del Pil nel 2017, rispetto al 2,4% del 2016, e poi una nuova flessione nel 2018 all'1,3%.

Per quanto riguarda il debito pubblico, si toccherà quota 133% del Pil nel 2017, dal 132,6% del 2016, per poi ricominciare a scendere al 131,4% nel 2018. Nel 2022, secondo il rapporto, il debito italiano sarà pari al 120,1%.

Accedi o registrati per inserire commenti.

Ti potrebbe interessare anche

L'Ocse lancia l'allarme: "Italia sempre più vecchia, agisca ora contro le disparità"

Nel nostro Paese aumentano gli over 65 e crescono le disuguaglianze

Bankitalia, stop Pd a Visco agita il Colle: "Si guardi all'interesse del Paese"

Bankitalia, stop Pd a Visco agita il Colle: "Si guardi all'interesse del Paese"

La mozione dem mette in dubbio la riconferma dell'attuale governatore a palazzo Koch

Bankitalia, approvata la mozione del Pd contro Visco: "Figura idonea per fase nuova"

Bankitalia, ok a mozione Pd contro Visco. Mattarella: "Si rispetti l'interesse del Paese"

I dem: "Serve figura idonea per una nuova fase". Il governatore disponibile ad essere audito dalla commissione d'inchiesta

Sharart, quando la sharing economy incontra l'arte

Sharart, quando la sharing economy incontra l'arte

Come circondarsi di sculture e fotografie e quadri personalizzati senza doverli necessariamente acquistare