Mercoledì 16 Dicembre 2015 - 17:00

Fonsai, Paolo Ligresti e due ex manager assolti perché il fatto non sussiste

IMG

Milano, 16 dic. (LaPresse) - Sono stati assolti "perché il fatto non sussiste" Paolo Ligresti, ex componente del Cda di Fonsai e figlio dell'ingegnere di Paternò, Salvatore Ligresti, Pier Giorgio Bedogni, ex dirigente preposto alla redazione dei documenti contabili, e Fulvio Gismondi, all'epoca manager della compagnia assicurativa. Lo ha deciso il gup Andrea Ghinetti, che ha assolto tutti e tre gli imputati, accusati di presunti illeciti nella gestione di Fondiaria Sai ora Unipol -Sai.

 

Il pm Luigi Orsi, ora pg in Cassazione, lo scorso luglio aveva chiesto al gup di assolvere con formula piena i tre imputati, accusati di aggiotaggio e falso in bilancio aggravato, e di prosciogliere anche la compagnia assicurativa che ha scelto invece il rito ordinario. Con la sentenza di oggi si è chiuso il filone milanese dell'inchiesta Fonsai. La Procura torinese nel luglio del 2013 aveva indagato la famiglia Ligresti, e una parte del fascicolo era stato trasferito a Milano il 18 marzo 2014, quando il gup del capoluogo piemontese aveva disposto la trasmissione degli atti accogliendo una eccezione di incompetenza territoriale avanzata della difesa.

Paolo Ligresti, destinatario di un'ordinanza di custodia cautelare, ma residente in Svizzera, si era costituito nello scorso luglio dopo due anni di latitanza e da allora era agli arresti domiciliari a Milano. Con l'assoluzione Paolo Ligresti è tornato libero. Al centro dell'inchiesta c'era un buco di circa 600 milioni nei conti di Fonsai, a fronte di dividendi per 253 milioni di euro distribuiti illecitamente alla famiglia Ligresti. Le motivazione della sentenza saranno rese note tra 90 giorni.
 

Scritto da 
  • redazione web
Accedi o registrati per inserire commenti.

Ti potrebbe interessare anche

Il Ministro della Giustizia Andrea Orlando incontra L'ANM

Processo Occhionero, pm: "Carpite 3,5mln mail, è spionaggio politico"

Nuove accuse contro i fratelli del cyberspionaggio

Perquisizione nella sede della Consip

Consip, Sessa e Scafarto sospesi dal servizio per depistaggio

Il colonnello e il maggiore dei carabinieri accusati di aver distrutto prove utili agli inquirenti

Maltempo, ancora allerta in Liguria, Emilia e Toscana. Problema trasporti

I torrenti iguri sono sorvegliati speciali per rischio esondazione. A Brescello il comune ha previsto l'evacuazione del paese