Sabato 18 Marzo 2017 - 15:30

G20, sparisce 'no' esplicito a protezionismo da conclusioni

Secondo alcuni delegati sarebbe per le pressioni degli Stati Uniti

G20, prima giornata a Baden-Baden

Baden Baden (Germania), 18 mar. (LaPresse/Reuters) - I ministri delle Finanze e i banchieri centrali del G20 hanno interrotto la tradizione decennale di inserire nel comunicato finale del vertice un riferimento esplicito di rifiuto del protezionismo e un'altrettanto esplicita approvazione dei liberi scambi commerciali. I leader finanziali non sono stati in grado di trovare un compromesso, come emerge dal comunicato che comprende solo un riferimento alla necessità di rafforzare il contributo del commercio all'economia. Parlando a margine del vertice, alcuni delegati hanno spiegato che gli Stati Uniti della nuova amministrazione Trump stanno rifiutando il compromesso su alcune questioni chiave. I leader finanziari del G20 hanno tuttavia riaffermato il proprio impegno per evitare guerre valutarie attraverso svalutazioni competitive.

Fonte Reuters - Traduzione LaPresse
 

Scritto da 
  • redazione web
Tags 
Accedi o registrati per inserire commenti.

Ti potrebbe interessare anche

Geely Automobile smentisce al momento piani di acquisizione Fca

Geely Automobile smentisce al momento piani di acquisizione Fca

La testata Automotive News aveva parlato dell'interesse di diversi produttori cinesi per Fiat Chrysler Automobiles

Istat, nel secondo trimestre il Pil cresce dello 0,4%: +1,5% annuo

Istat, nel secondo trimestre il Pil cresce dello 0,4%: +1,5% su anno

Era dal secondo trimestre del 2011 che il Pil non segnava una crescita così significativa. Genitloni: "Meglio delle pevisioni"

In Uk restano banconote con grasso, alternativa è olio di palma

In Uk restano banconote con grasso, alternativa è olio di palma

Anche dopo le proteste di animalisti e vegani, la Bank of England ha deciso che non modificherà la composizione del polimero 'incriminato'

Torino, disoccupata si dà fuoco

Allarme della Ragioneria: Se salta limite 67 anni pensioni a rischio

Anche la semplice limitazione degli automatismi di accesso alla pensione determinerebbero un indebolimento del sistema pensionistico italiano