Lunedì 13 Marzo 2017 - 14:30

G20, Ue: No a protezionismo e a passi indietro su norme finanza

"Dobbiamo impegnarci a mantenere l'economia globale aperta"

G20, Ue: No a protezionismo e a passi indietro su norme finanza

I ministri delle Finanze dell'Ue chiederanno in sede di G20 di resistere ai venti di protezionismo e che le norme finanziarie introdotte dopo la crisi del 2008 non siano indebolite. Lo si legge in un documento preparato dai ministri dell'Ue per il G20 finanziario di Baden Baden, in Germania, previsto il 17 e 18 marzo. "Ribadiamo il nostro impegno a mantenere l'economia globale aperta, a resistere al protezionismo e a mantenere la cooperazione economica globale in essere", afferma il documento, visionato da Reuters.

Una bozza di comunicato del G20, circolata lo scorso 7 marzo, suggeriva che i ministri delle Finanze e i banchieri centrali potrebbero togliere il riferimento esplicito al rifiuto del protezionismo nelle conclusioni del vertice. Alcuni funzionari hanno tuttavia spiegato che la bozza potrebbe cambiare significativamente a seguito della due giorni di discussioni. "Evitare una marcia indietro nell'agenda della regolamentazione finanziaria è necessario", dice il documento europeo, che sembra così opporsi anche ai piani del presidente Usa, Donald Trump, per depotenziare il Dodd-Frank Act, introdotto per evitare un'altra crisi del settore finanziario come quella del 2008.

Fonte Reuters - Traduzione LaPresse

Scritto da 
  • redazione web
Tags 
Accedi o registrati per inserire commenti.

Ti potrebbe interessare anche

PD - Sit in del Partito democratico sotto la sede dell?Agcom

Fatturazione ogni 4 settimane: stop per legge, ma le Telco vanno avanti

AgCom e Parlamento sono intervenuti, ma le compagnie telefoniche continuano a proporli. Per i consumatori un danno da un miliardo all'anno

Euro sign seen at former ECB headquarters in Frankfurt

La PA italiana paga a oltre 100 giorni. Deferita alla Corte Ue

A tre anni dalla prima denuncia, situazione deprecabile. Il pubblico deve alle aziende circa 64 miliardi

Milano, presidio contro mamma licenziata da IKEA

Istat, aumentano gli occupati. Ma sono a tempo determinato

Occupazione in crescita, ma qualitativamente discutibile. Diminuiscono gli "scoraggiati"

AUT, Jahresrückblick 2017

Volano i bitcoin. La criptomoneta elettronica vale 12mila dollari

Il loro valore continua a salire. C'è timore di una bolla che potrebbe esplodere, ma anche la possibilità che salgano ancora