Giovedì 17 Maggio 2018 - 18:15

Giro, sprint vincente di Bennett a Imola. Yates resta in rosa

È l'irlandese della Bora-Hansgrohe ad aggiudicarsi la 12/a tappa del Giro d'Italia

Giro d'Italia 2018, tappa 12 da Osimo a Imola

Sam Bennett 'romba' sul traguardo di Imola. È l'irlandese della Bora-Hansgrohe ad aggiudicarsi la 12/a tappa del Giro d'Italia, collezionando il secondo successo in questa edizione dopo quello di Praia a Mare. Sua la volata vincente sotto la pioggia all'Autodromo Enzo e Dino Ferrari, al termine dei 214 km scattati da Osimo. Bennett ha preceduto al traguardo l'olandese Danny Van Poppel (Lotto NL-Jumbo) e Niccolò Bonifazio (Bahrain-Merida). Niente da fare per il veronese Elia Viviani, uno dei favoriti per il successo odierno. Bennett sorride e compie un altro passo verso la maglia ciclamino. Ai piedi del podio di giornata i belgi Baptiste Planckaert (Katusha Alpecin) e Juergen Roelandts (Bmc).

Nella top ten anche gli italiani Manuel Belletti (Androni Giocattoli-Sidermec), settimo, ed Enrico Battaglin (Lotto Nl-Jumbo), decimo. Tutto immutato nelle prime posizioni della generale, con il britannico Simon Yates (Mitchelton-Scott) che mantiene il comando. La maglia rosa conserva 47" sull'olandese Tom Dumoulin e 1'04" sul francese Thibaut Pinot. Quarto Domenico Pozzovivo a 1'18".

La fuga che ha caratterizzato la giornata ha visti protagonisti Frapporti (Androni Sidermec), Senni e Maestri (Bardiani), Mosca e Zhipa (Wilier Selle Italia), arrivati a toccare il vantaggio di 4'30" sul gruppo. Il pessimo meteo movimenta i giochi verso Imola. Vento e pioggia contribuiscono a dividere il gruppo quando mancano 30 km, con i corridori colpiti da un violento acquazzone: tra chi resta indietro ci sono il già citato Viviani, Pozzovivo e Carapaz. Maestri e Mosca sono gli ultimi battistrada ad essere agguantati. Il finale viene movimentato da più attacchi: ci provano Dennis, Yates e Bennett.

Vanno a caccia di gloria Mohoric e Betancur, si fa vedere anche Diego Ulissi ma il toscano perde l'attimo. E lo scatto decisivo è quello di Bennett che azzecca i tempi giusti e trionfa. "Volevo ripagare il lavoro di tutta la squadra, fin dai primi metri ha lavorato duramente per portarmi a questo risultato. Nel finale ho visto i due che andavano in fuga lì vicino. Non ci ho più pensato e non mi sono più voltato", così l'irlandese al traguardo. "Doveva essere una giornata semplice, è stata una giornata difficile. Il finale è stato complicato", è il commento di Yates, in rosa per il sesto giorno consecutivo. "Le condizioni climatiche? La pioggia non mi fa paura. Ma è andata bene nonostante il finale nervoso". Domani la 13/a tappa, la Ferrara - Nervesa della Battaglia di 180 km.

Accedi per lasciare commenti

Ti potrebbe interessare anche

Jakarta, tutto pronto per gli Asian Games 2018

Asian Games, le due Coree sfileranno sotto una sola bandiera

E tutto è pronto per la cerimonia di apertura al Main Stadium. Allerta sicurezza: predisposto un sofisticato sistema di riconoscimento facciale e altre misure restrittive

Open Golf Championship a Carnoustie - Quarto Giorno

Golf, Molinari sesto nello Us Championship. Trionfa Koepka

Grande prestazione dell'azzurro a St Louis. Ora è sesto al mondo. Il ritorno di Tiger Woods che chiude secondo

Atletica, staffetta 4x100 donne: Italia settima. Azzurri squalificati

Pasticcio degli uomini al secondo cambio nella semifinale