Sabato 19 Maggio 2018 - 15:00

Gp Francia, Zarco in pole position. Petrucci è terzo, lontano Rossi

In seconda posizione un ottimo Iannone

MotoGP, le prove libere a Le Mans - Gran Premio di Francia 2018

Il francese Johann Zarco partirà dalla pole position nel Gran Premio di Francia, a Le Mans. Con 1.31.185 il pilota della Yamaha ha preceduto di 0.108 centesimi lo spagnolo Marc Marquez su Honda, ottimo terzo posto e prima fila per Danilo Petrucci su Ducati a 0.196. Ad aprire la seconda fila un ottimo Andrea Iannone, quarto con la Suzuki a 0.269. Quinto Andrea Dovizioso su Ducati, a 0.368. Sesto Jorge Lorenzo sull'altra Ducati, a 0.405. Seguono l'australiano Jack Miller a 0.498 sempre su Ducati, quindi le due Yamaha ufficiali di Maverick Vinales e Valentino Rossi staccate rispettivamente di 0.599 e 0.715. Decimo tempo nelle qualifiche per lo spagnolo Dani Pedrosa, su Honda, a 0.839. Per Zarco è la quarta pole position in carriera in MotoGp, la seconda in questa stagione.

"E' stata una grandissima sensazione, una emozione incredibile. Sono sorpreso perchè di solito è in gara che c'è più emozione", ha commentato ai microfoni di Sky Sport. "Volevo andare bene, ma non pensavo così bene. Ora devo approfittare di questo momento, qui abbiamo un vantaggio come Yamaha sia con gomme nuove che usate ed è molto positivo per la gara", ha concluso il francese.

Accedi per lasciare commenti

Ti potrebbe interessare anche

AUTO-FRA-24H-ENDURANCE

Motori, Alonso vince la 24 ore di Le Mans per la prima volta

Nuova conquista per il due volte campione del Mondo di F1

Abarth 124 rally protagonista in Romania ed in Italia

I rally di Aradului e dell'Isola d'Elba confermano la superiorià dello Scorpione

Gran Premio di Formula E Roma 2018 - La gara

Formula E, Sam Bird vince la prima edizione dell'E-Prix di Roma

Per il pilota britannico si tratta della seconda vittoria stagionale dopo quella ottenuta all'esordio a Hong Kong

CHN, FIA, Formel 1, Grand Prix von China

Roma, arriva la Formula E: la gara e il piano mobilità

L'evento, secondo il Campidoglio, creerà un indotto da 60 milioni di euro in tre anni