Giovedì 27 Luglio 2017 - 10:45

Grosseto, capo vigili spara al figlio 17enne e si uccide

Sono morti entrambi, madre e figlio minorenne. La donna era vedova da un anno

Incidente sul lavoro ad Aversa

Un terribile caso di omicidio-suicidio a Monte Argentario, in provincia di Grosseto. Il capo della polizia municipale Loredana Busonero ha sparato in testa al figlio di 17 anni con la pistola di ordinanza, poi ha rivolto l'arma verso di sè e si è tolta la vita. Lei è morta sul colpo, il ragazzo invece è deceduto durante il trasporto in elicottero all'ospedale di Siena.

L'omocidio è avvenuto intorno alle 8 del mattino, nella casa della famiglia: il giovane è stato colpito mentre era ancora a letto. A dare l'allarme sono stati i vicini di casa che hanno sentito gli spari.

La donna, di 55 anni e vedova da un anno, ha regolarmente prestato servizio presso il Comune fino a ieri. Da quanto si apprende, i carabinieri di Orbetello, che svolgono le indagini, non avrebbero trovato lettere o biglietti che spiegassero il gesto: l'ipotesi che prevale tra gli investigatori sarebbe quindi quella di un improvviso raptus di follia.

Accedi per lasciare commenti

Ti potrebbe interessare anche

The Disgruntled Childhood Report

Firenze, arresti e denunce per pedofilia su Fb, coinvolto aspirante diacono

Pensionati, disoccupati e uno studente nella rete. Perquisizioni in diverse regioni

Milano, Matteo Salvini arriva all'Hotel Four Season

Firenze, ucciso durante inseguimento: arrestati altri 4 rom. Salvini: "Devono marcire in galera"

Nuovo blitz nell'ambito delle indagini sulla morte di Duccio Dini, travolto mentre era fermo al semaforo sul suo scooter

Firenze, coppia trovata morta a Impruneta: fermato il figlio

Il 43enne, con problemi psichiatrici, è il principale sospettato

Livorno, esplosione in un appartamento: tre persone ferite

Una ustionata, due intossicate. A provocare lo scoppio potrebbe essere stata una bombola di gas