Giovedì 13 Luglio 2017 - 13:00

Guai per Djokovic: potrebbe fermarsi per un problema al gomito

Il numero 2 del ranking Atp preoccupato: "Nessuno dei medici con i quali ho parlato è stato chiaro. Ora farò altri controlli, poi valuteremo cosa fare"

Guai per Djokovic: potrebbe fermarsi per un problema al gomito

Dopo il ritiro che l'ha estromesso ai quarti di finale di Wimbledon, potrebbe essersi conclusa la stagione di Novak Djokovic. Il numero 2 del ranking Atp è stato infatti costretto a fermarsi per un problema al gomito dopo poco più di un'ora nel match disputato con Thomas Berdych. "Se devo essere sincero, nessuno dei medici con i quali ho parlato è stato chiaro. Mi hanno indicato diagnosi e opzioni diverse, compreso l'intervento chirurgico. Nessuno è stato così chiaro nel dirmi cosa devo fare - ha raccontato il tennista serbo nel post partita - Più match gioco e più le cose peggiorano. Ora farò altri controlli, poi valuteremo cosa fare, se e quanto fermarmi per curarmi".

Scritto da 
  • redazione web
Accedi o registrati per inserire commenti.

Ti potrebbe interessare anche

Commenti razzisti sul figlio di Serena Williams: Nastase sospeso

Commenti razzisti sul figlio di Serena Williams: Nastase sospeso

Il capitano rumeno di Fed Cup è stato inoltre riconosciuto colpevole di "avances di natura sessuale" verso il capitano della squadra britannica Anne Keothavong

Federer di nuovo re di Wimbledon: Vittoria magica, ci ho semp

Federer di nuovo re di Wimbledon: Vittoria magica. Le lacrime di Cilic

Ottavo titolo sull'erba inglese per lo svizzero. Il croato s'infortuna e piange

Wimbledon, Federer trionfa per l'ottava volta. Lacrime per Cilic

Wimbledon, Federer trionfa per l'ottava volta. Lacrime per Cilic

Il fuoriclasse svizzero batte in finale il croato con il punteggio di 6-3, 6-1, 6-4 e conquista lo Slam numero 19 in carriera

Wimbledon, Garbine Muguruza sconfigge Venus Williams e si aggiudica il torneo

Muguruza è la regina di Wimbledon: Venus Williams ko in finale

La numero 15 Wta e 14esima testa di serie ha sconfitto l'avversaria in un'ora e 17 minuti di gioco