Giovedì 16 Novembre 2017 - 15:15

Hamsik: "Juventus sempre favorita. Ma il Napoli, ora ci crede"

Il capitano azzurro prepara la delicata partita casalinga col Milan: "Consapevoli che possiamo giocarcela fino alla fine"

Chievo Verona - Napoli

Allo scudetto "certo che ci crediamo, ma sappiamo anche che la Juventus è la squadra favorita che ha vinto il titolo negli ultimi 6 anni. Siamo consapevoli comunque di potercela giocare con le nostre forze fino alla fine". Così Marek Hamsik, centrocampista e capitano del Napoli, parlando oggi ad un evento con lo sponsor del club a Castelvolturno. Archiviata la pausa per le nazionali, torna il campionato e la capolista è subito attesa da una sfida delicata: sabato sera al San Paolo arriva il Milan. "Incontreremo un avversario molto forte, al di là di quello che dice la classifica. Il Milan ha una rosa di qualità e vorrà dimostrarlo", ha spiegato lo slovacco. "Anche il Milan è nel novero delle squadre che lottano per il vertice. Basta un filotto di gare e si possono recuperare punti. Ci sono 5-6 squadre racchiuse in pochi punti ed ogni partita potrebbe essere fondamentale".

"Noi - ha aggiunto - dovremo dare il massimo e cercare di esprimere il nostro gioco come fatto sinora. Bisogna lottare gara per gara perchè ogni tappa è importante in un campionato molto equilibrato". "Se penso al record di gol di Maradona? Onestamente ci pensano più gli altri che io", ha assicurato. "Personalmmente sono concentrato su quello che sta facendo la squadra. Per me è importante che vinca la squadra, poi il record prima o poi arriverà". Un primato cui si sta avvicinando anche Mertens: "E io spero che arrivi a tantissimi gol perchè gioca con noi e gli auguro di segnare sin da sabato. Magari con un mio assis

t".

Accedi o registrati per inserire commenti.

Ti potrebbe interessare anche

Calcio, notte di festa a Napoli tra cori e fuochi: in 15mila a Capodichino

Tanti tifosi nelle strade a cantare a squarciagola per festeggiare l'1-0 contro la Juventus

Juventus vs Napoli

Le pagelle di Juve-Napoli. Koulibaly più alto di tutti

Tra i bianconeri si salvano in pochi. Disastro Dybala. Azzurri tutti (tranne Mertens) sopra la sufficienza. Bravi Sarri e Rocchi

Juve-Napoli, da Insigne a Higuain, da Costa a Milik: le chiavi del match

Ore di riflessione per Sarri e Allegri in vista del big match