Martedì 08 Agosto 2017 - 13:15

Il Barcellona prepara l'assalto finale a Coutinho

Il club spagnolo non può lasciarsi scappare quello che considera il sostituto ideale di Neymar

Il Barcellona prepara assalto finale a Coutinho

Il Barcellona è pronto a lanciare l'assalto finale all'attaccante del Liverpool Philippe Coutinho, individuato dalla dirigente catalana come il sostituto ideale di Neymar. Secondo il Daily Mirror, il club spagnolo entro il fine settimana invierà una offerta da 'prendere o lasciare' ai Red che sarà comunque inferiore ai 100 milioni di euro ed includerà i componenti aggiuntive e bonus. Il Liverpool continua a considerare incedibile il giocatore, che invece ha già un accordo con il Barcellona e vorrebbe cogliere a tutti i costi questa opportunità. Il club spagnolo conta proprio sulla volontà del giocatore per mettere pressione ai Reds e sbloccare la trattativa.

Dalla Spagna sono sicuri che la trattativa per Coutinho al Barcellona sarebbe in dirittura di arrivo, con una delegazione del club spagnolo che sarebbe attesa oggi a Liverpool per mettere nero su bianco all'operazione. Coutinho non sarà l'unico rinforzo per il Barcellona dopo la cessione di Neymar, secondo As i blaugrana sarebbero pronti ad accelerare per strappare al Nizza il 26enne centrocampista Jean Michel Seri. Il giocatore, seguito anche dalla Roma, avrebbe una valutazione intorno ai 30-40 milioni di euro.

 

Scritto da 
  • redazione web
Accedi o registrati per inserire commenti.

Ti potrebbe interessare anche

Liverpool v Manchester City - Premier League

Premier League, pioggia di gol e spettacolo: il Liverpool supera il City 4-3

Dopo 23 giornate cade l'imbattibilità della squadra di Guardiola, capolista in campionato con 62 punti. I Reds salgono a 47

"Guarda come i cioccolatini si fondono al sole": è bufera sullo Spartak Mosca

Il commento razzista in un video pubblicato su Twitter. Il club si difende: "Era uno scherzo"

Abidal choc: "Quando avevo il tumore Messi disse di non farmi vedere, turbavo la squadra"

La rivelazione dell'ex Barcellona intervistato da Canal Plus. Poi sui social corregge il tiro: "Non gli piaceva vedermi in quello stato, ma non è mai stato cattivo con me"