Giovedì 27 Aprile 2017 - 13:30

Salone del libro sarà evento rock. Bray: A Torino gioco di squadra

Ci saranno più editori e metri quadrati. Appendino e Chiamparino: "Risposta orgogliosa a spettro di Milano"

Il Salone del libro sarà evento rock. Bray: A Torino gioco di squadra, meno nel Paese

"Il Salone del libro è riuscito a superare il momento difficile" e "a proporsi come quel luogo dove la frattura sarà ricomposta". Così il presidente della Fondazione per il Libro, la Musica e la Cultura Massimo Bray alla presentazione del Salone del libro di Torino, alludendo alla programmazione di un nuovo evento editoriale a Milano, Tempo di libri. La feria si svolgerà al Lingotto dal 18 al 22 maggio: 'Oltre il confine' è il titolo della 30a edizione. 

Ci saranno più editori e metri quadrati dell'anno scorso. Almeno "1060 editori che occuperanno 11mila mq, 10% in più del 2016", spiega il direttore editoriale Nicola Lagioia. Che ha aggiunto:  "Non sarà un salone vecchio, ma rock, per dirla con Celentano". Lagioia ha ringraziato le istituzioni: "Va dato atto alla sindaca Chiara Appendino e al presidente Sergio Chiamparino di aver difeso il Salone". 

Appendino e Chiamparino, a margine della presentazione, hanno dichiarato: "Lo spettro di Milano ci ha inseguito per mesi, questa è la risposta, con tanto orgoglio". E Bray ha sottolineato: "In città c'è stato un gioco di squadra, che forse abbiamo visto un po' meno nel Paese". 
 

Scritto da 
  • redazione web
Accedi per lasciare commenti

Ti potrebbe interessare anche

All'Off Topic di Torino la proiezione di '78 Vai piano ma vinci' di Alice Filippi

Appuntamento mercoledì 20 giugno in via Pallavicino 35: alle 20 l'intervista alla regista, dalle 21.30 la visione del film

'Il volto, riflesso dell’anima': gli scatti di Damiano Andreotti all'Off Topic di Torino

I lavori del fotografo di fama internazionale in mostra fino al 9 giugno nel nuovo hub culturale di via Pallavicino 35

'Attila' apre la stagione 2018-2019 della Scala. A luglio arriva Woody Allen

Si parte il 7 dicembre - anche quest'anno in diretta su Rai1 - con un calendario ricco di capolavori italiani e non

Trent'anni senza: la mostra omaggio ad Andrea Pazienza

Una intensa esposizione di opere originali che celebra uno dei più eclettici e geniali autori italiani di tutti i tempi