Lunedì 27 Febbraio 2017 - 20:00

Ilva, firmato accordo su cigs: in cassa 3.300 addetti

La viceministra Bellanova: "Risultato importante e per nulla scontato"

Ilva, firmato accordo su cigs: in cassa 3.300 addetti

E' stato firmato al Ministero dello Sviluppo economico l'accordo sulla cassa integrazione straordinaria dei lavoratori dell'Ilva. Lo si apprende da fonti vicine all'azienda. Nella fase di picco, in cassa andranno un massimo di 3.300 addetti, di cui 3.240 per Taranto e 60 a Marghera. L'Ilva aveva chiesto in precedenza un massimo di 4.984 addetti in cassa.

La media dei lavoratori interessati dall'ammortizzatore sarà di 2.500, di cui 2.465 a Taranto e 35 a Marghera. L'accordo sarà valido fino alla fine del periodo di amministrazione straordinaria. Nello stabilimento di Taranto 800 addetti saranno in cassa a zero ore, ma agli stessi sarà garantito a rotazione almeno il 20% delle ore lavorate. A questi lavoratori saranno garantite attività di formazione e riqualificazione. L'azienda e i sindacati verificheranno l'accordo con incontri di cadenza bimestrale.

"Un risultato importante e per nulla scontato. In continuità con  l'attenzione messa in campo dal governo Renzi, abbiamo mantenuto gli impegni assunti nei confronti dei lavoratori", ha dichiarato la viceministra Teresa Bellanova, che ha presieduto l'incontro al Ministero a cui hanno partecipato sindacati, direzione Ilva e Regione Puglia. La vice ministra ha ricordato inoltre che "nelle prossime settimane giungerà a conclusione il percorso di formulazione dell'offerta da parte delle cordate di investitori".

Scritto da 
  • redazione web
Tags 
Accedi o registrati per inserire commenti.

Ti potrebbe interessare anche

Lavoro, Inps: nel primo trimestre crollano contratti a tempo indeterminato: -7,46%

Inps: Crollano contratti a tempo indeterminato: -7,46%

Nei primi mesi del 2017 sono stati pari a quasi 400mila

A marzo il tasso di disoccupazione sale all'11,7%

Istat: A marzo il tasso di disoccupazione sale a quota 11,7%

Con una crescita di 0,1 punti percentuali rispetto al mese precedente

Lavoro, in Italia crescono i precari: 9,3 mln a rischio povertà

In Italia crescono i precari: 9,3 mln a rischio povertà

È la situazione del lavoro fotografata dal Centro studi di Unimpresa

Alitalia, Camusso: Coinvolgere Cassa depositi, poi socio europeo

Alitalia, Camusso: Coinvolgere Cassa depositi, poi socio europeo

"La nazionalizzazione non mi pare una buona idea", sottolinea la segretaria Cgil