Martedì 20 Marzo 2018 - 09:45

Incendiò casa per uccidere 6 persone: arrestato boss della 'ndrangheta

Presi di mira dei cittadini romeni, nell'abitazione c'erano anche due bambini piccoli

La polizia di Reggio Calabria ha arrestato un boss della 'ndrangheta reggina per tentato omicidio plurimo. L'indagine, condotta dalla squadra mobile di Reggio Calabria, ha consentito di accertare che era lui l'autore materiale di un incendio appiccato, a fine febbraio, ad un'abitazione nella zona sud di Reggio Calabria, allo scopo di uccidere sei cittadini stranieri di origine rumena, di cui due bambini in tenerissima età.

Tags 
Accedi o registrati per inserire commenti.

Ti potrebbe interessare anche

Ostia, Spada: "Mi vergogno della testata, chiedo scusa a tutti i giornalisti"

L'ammissione in video conferenza dal carcere di Tolmezzo nel processo che lo vede imputato per l'aggressione al giornalista Rai avvenuta lo scorso 7 novembre

Napoli, folla di turisti per un 25 aprile di sole

Napoli, fermato presunto terrorista: progettava attacco con l'auto sulla folla

Arrestato un cittadino del Gambia con l'accusa di terrorismo. In un video giurava fedeltà all'Isis

Dopo il sole, tornano le nuvole: il meteo del 26 e 27 aprile

Le previsioni a cura dell'aeronautica militare

Milano, Sparatoria a Quarto Oggiaro

Mafia, blitz contro clan Rinzavillo: 10 arresti a Gela

L'operazione della polizia è scattata all'alba