Venerdì 10 Febbraio 2017 - 10:15

Inps, stop a trattamento di disoccupazione per i Co.co.co

Prestazione non prorogata anche per i contratti a progetto

Inps, stop a trattamento di disoccupazione per i Co.co.co

Stop dall'Inps alla prestazione di disoccupazione Dis-Coll, istituita in via sperimentale nel 2015 a favore dei collaboratori coordinati e continuativi (Co.co.co), anche a progetto, per gli eventi di disoccupazione verificatisi nell'anno 2015 e successivamente prorogata per gli eventi di disoccupazione verificatisi nell'anno 2016. Pertanto, in assenza di previsione normativa, spiega l'Inps, "non sarà possibile procedere alla presentazione delle domande di indennità Dis-Coll per le cessazioni involontarie dei contratti di collaborazione coordinata e continuativa, anche a progetto, verificatesi dal 1°gennaio 2017".

Il trattamento Dis-Coll era in favore dei collaboratori coordinati e continuativi, anche a progetto, con esclusione degli amministratori e dei sindaci, iscritti in via esclusiva alla gestione separata, non pensionati e privi di partita Iva, che avevano perduto involontariamente la propria occupazione e che soddisfino congiuntamente i prescritti requisiti.

Scritto da 
  • redazione web
Accedi o registrati per inserire commenti.

Ti potrebbe interessare anche

Lavoro, Inps: nel primo trimestre crollano contratti a tempo indeterminato: -7,46%

Inps: Crollano contratti a tempo indeterminato: -7,46%

Nei primi mesi del 2017 sono stati pari a quasi 400mila

A marzo il tasso di disoccupazione sale all'11,7%

Istat: A marzo il tasso di disoccupazione sale a quota 11,7%

Con una crescita di 0,1 punti percentuali rispetto al mese precedente

Lavoro, in Italia crescono i precari: 9,3 mln a rischio povertà

In Italia crescono i precari: 9,3 mln a rischio povertà

È la situazione del lavoro fotografata dal Centro studi di Unimpresa

Alitalia, Camusso: Coinvolgere Cassa depositi, poi socio europeo

Alitalia, Camusso: Coinvolgere Cassa depositi, poi socio europeo

"La nazionalizzazione non mi pare una buona idea", sottolinea la segretaria Cgil