Venerdì 01 Settembre 2017 - 11:00

Istat conferma: Pil sale. Gentiloni: "Più risorse contro povertà"

Il premier annuncia nuove misure commentando i "buoni segnali" dal punto di vista economico

Istat conferma crescita Pil: +1,5% sul 2016. Gentiloni: "Più risorse contro povertà"

Il Pil italiano, corretto per gli effetti di calendario, è cresciuto nel secondo trimestre dello 0,4% sui tre mesi precedenti e dell'1,5% su base annua. Lo riferisce l'Istat, confermando le stime preliminari. Il secondo trimestre del 2017 ha avuto tre giornate lavorative in meno del trimestre precedente e due in meno rispetto al secondo trimestre del 2016. L'Italia vede aumentare il Pil da dieci trimestri di fila. La variazione acquisita del Pil per il 2017 dopo i primi due trimestre dell'anno, ovvero la crescita che si avrebbe a fine anno se i due ultimi trimestri non facessero registrare variazioni, è pari a +1,2%. Lo riferisce l'Istat, confermano la stima preliminare diffusa lo scorso 16 agosto.

"Anche oggi ci sono buoni segnali dal punto di vista economico e mi auguro che questo ci consenta di proseguire sulla strada di reperire maggiori risorse" per il contrasto alla povertà. Così il presidente del Consiglio, Paolo Gentiloni, al termine della visita alla Cittadella della Carità 'Santa Giacinta' della Caritas diocesana di Roma, commenta i dati Istat di oggi sul Pil.

Il premier ha annunciato: "Cercheremo anche nelle prossime misure di bilancio di fare dei passi ulteriori a sostegno della povertà". Penso che al di là di quello che può  fare il governo - ha spiegato - il messaggio che tutti dobbiamo dare è che senza impegno volontariato cattolico e laico, e anche delle imprese  non c'è  misura pubblica che da sola possa risolvere le questioni".

 

Scritto da 
  • redazione web
Accedi per lasciare commenti

Ti potrebbe interessare anche

La Grecia promossa dall'Eurogruppo: dopo 8 anni finisce la crisi, ok al taglio del debito

La decisione dopo una lunga maratona. Allungate di 10 anni le scadenze dei prestiti. Moscovici: "E' un momento storico"

FRANCE-POLITICS-FISHING-GOVERNMENT

Migranti, Macron: "Populismo lebbra d'Europa". Di Maio: "Ipocrita". Bozza Ue accantonata

Si accende lo scontro tra Italia e Francia. Il premier Conte riferisce la telefonata ricevuta dalla cancelliera tedesca Merkel

Matteo Salvini ospite a Porta a porta

Migranti, scontro Infrastrutture-Interno su Lifeline. "Salvataggio poi sequestro". "Attracca solo vuota"

Salvini aveva annunciato: "Non metteranno piede in Italia", ma Toninelli aveva aperto uno spiraglio

Matteo Salvini riceve il Ministro dell'interno e il vice Cancelliere austriaco al Viminale

I molti Salvini sui migranti e la Ue: duro, durissimo, aperto, ottimista

Ieri sera sembrava che Conte non sarebbe andato al vertice Ue. Questa mattina si apprende che ci andrà e che il vicepremier è ottimista