Mercoledì 21 Giugno 2017 - 10:45

Politiche ridistributive hanno ridotto diseguaglianza nel 2016

Tra le misure principali il bonus di 80 euro e il sostegno di inclusione attiva

Istat, politiche ridistributive hanno ridotto diseguaglianza nel 2016

Il bonus di 80 euro, l'aumento della quattordicesima per i pensionati e il sostegno di inclusione attiva (Sia), cioè le principali politiche redistributive del periodo 2014-2016, hanno aumentato l'equità della distribuzione dei redditi disponibili nel 2016, con l'indice di Gini che è passato da 30,4 a 20,1 e ridotto il rischio di povertà dal 19,2% al 18,4%. Lo stima l'Istat.

Considerando sempre il 2016, l'intervento pubblico realizzato attraverso l'imposizione fiscale e contributiva e i trasferimenti monetari ha determinato una riduzione della diseguaglianza di 15,1 punti percentuali dell'indice di Gini: da un valore di 45,2 punti misurato sul reddito primario a uno di 30,1 in termini di reddito disponibile. Le pensioni e gli altri trasferimenti pubblici hanno avuto un impatto redistributivo di 10,8 punti, maggiore rispetto a quello determinato dal prelievo di contributi sociali e imposte (4,3 punti). Nello specifico, segnala ancora l'Istat, l'intervento pubblico migliora la posizione del 56,6% degli individui con redditi familiari di mercato nulli o molto bassi, appartenenti al quinto più povero della popolazione. Al crescere del reddito di mercato diminuisce l'importanza dei trasferimenti e aumenta quella del prelievo, determinando peggioramenti che non riguardano soltanto individui in famiglie con redditi di mercato elevati, ma anche il 49,6% di chi ha redditi medio-bassi.
 

Scritto da 
  • redazione web
Tags 
Accedi o registrati per inserire commenti.

Ti potrebbe interessare anche

Ryanair, voli cancellati in tutta Italia

Ryanair, O'Leary offre di più ai piloti per saltare le ferie

L'a.d. della compagnia mette sul piatto altri 10mila euro. Vuole evitare la cancellazione di oltre 2.000 voli. I consumatori chiedono sanzioni

Bce rivede a rialzo Pil eurozona a +2,2% grazie a migranti

Bce rivede a rialzo Pil eurozona a +2,2% grazie a migranti

"L'aumento della forza lavoro durante è stato trainato dalla partecipazione femminile"

Borsa di Tokyo

Pil Italia, l'Ocse rivede i dati in crescita: +1,4% nel 2017

Stime migliorate dello 0,4% e dello 0,2 nel 2018. Il Pil mondial crescerà del 3,5% nel 2017

People board a Ryanair flight at Stansted Airport, northeast of London, Britain

Ryanair, proposta ai piloti: "Bonus di 12mila euro se rinunciate alle ferie"

Lettera a comandanti e ufficiali. Si cerca di evitare i tagli dovuti a ritardi e accumuli di vacanze non godute. I voli cancellati