Lunedì 13 Novembre 2017 - 23:45

Italia fuori da Russia 2018, Buffon in lacrime: "Spiace chiudere così"

Il portiere Azzurro vede sfumare la possibilità di giocare il suo sesto mondiale

2018 World Cup Qualifications - Europe - Italy vs Sweden

"Dispiace non per me, ma per il movimento, perché abbiamo fallito qualcosa che a livello sociale poteva essere importante. Questo è l'unico rammarico che ho, non quello di finire, perché alla fine il tempo è tiranno, passa ed è giusto così". Così Gigi Buffon, capitano e portiere della Nazionale, dopo lo 0-0 con la Svezia che ha condannato gli azzurri all'eliminazione della corsa per il Mondiale.

"Spiace che l'ultima partita ufficiale coincida con una non qualificazione", ha spiegato ai microfoni di Raisport. "Non abbiamo sottovalutato niente, chi gioca queste partite sa cosa significa affrontare queste squadre, quanto sia difficile rimontare un gol. Non siamo riusciti ad esprimere il meglio che avremmo potuto fare. Cosa è mancato? L'energia e la lucidità per fare gol, però loro hanno fatto una gara come quella dell'andata. Si è deciso per degli episodi che a loro sono andati bene, a noi male. Ma quando ti va male è perché hai delle colpe, se ti vanno bene hai meritato".

"Il futuro del calcio italiano? Abbiamo orgoglio, forza, siamo testardi, caparbi. Dopo delle brutte cadute troviamo il modo di rialzarci", ha proseguito. "Lascio una Nazionale di ragazzi in gamba che faranno parlare di loro. Donnarumma e Perin non mi faranno rimpiangere. Faccio un grande abbraccio a tutti, a chi mi ha sostenuto. Ora il ct sarà il capro espiatorio? Lo sport insegna a perdere in gruppo e a vincere in gruppo, vivere gioie e dolori. Il mister ha le colpe che abbiamo noi e tutti quelli che hanno fatto parte di questa spedizione". 

Il campione, che ha giocato oggi la sua ultima partita ufficiale con la maglia della nazionale, è stato salutato anche dalla Fifa su Twitter: "Goodbye a una leggenda azzurra. Per sempre vincitore della Coppa del Mondo, Gianluigi Buffon". 

E a Gigi Buffo, arriva (via Twitter) un messaggio fraterno di Iker Casillas, grande portiere spagnolo (oggi al Porto), avversario, competitor e grande amico: "Non mi piace per niente per vederti così! Voglio vederti come prima, come quello che continui a essere per molti: una LEGGENDA. Sono fiero di conoscerti e orgoglioso di averti affrontato molte volte. Devi ancora divertirci nel calcio amico!". 

 

 

Accedi per lasciare commenti

Ti potrebbe interessare anche

Giro d’Italia U23: a Rubio la quinta tappa. Williams indossa la maglia rosa

Il colombiano chiude davanti al nuovo leader della generale e al kazako Natarov. Lontani gli italiani: Caiati, il migliore, è sedicesimo. Mercoledì la sesta giornata su LaPresse dalle 17:00

ENG, UEFA CL, Manchester City vs FC Liverpool

Da Guardiola 150mila euro per riparare la nave di Proactiva Open Arms

Un gesto importante per sostenere la ong catalana che si occupa di primo soccorso e salvataggi in mare

Calcio a 5, finali scudetto: l'Acqua&Sapone è campione d'Italia

Per gli abruzzesi è il primo tricolore. Battuta, dopo cinque partite e una serie intensissima, la Luparense detentrice del titolo. Sesto scudetto per Edgar Bertoni, che raggiunge Humberto Honorio, capitano dei veneti

Astori, secondo la nuova perizia il giocatore non è morto nel sonno, è stata 'tachiaritmia'

Forse il capitano della Fiorentina si sarebbe salvato se avesse condiviso la camera con qualcuno che poteva dare l'allarme