Martedì, Novembre 15, 2016 - 11:15

Juve e Napoli, autunno caldo fra campionato e Champions

Sarri e Allegri in Juventus - Napoli

Sarà un autunno caldo per Juventus e Napoli fra campionato e Champions League. Dopo la sosta per le nazionali, infatti, entra nel vivo la stagione del club e in particolare la fase a gironi della massima competizione calcistica europea. Dopo l'impegno casalingo contro l'Udinese, i bianconeri di Massimiliano Allegri saranno di scena martedì a Lione per una sfida molto delicata. Con quattro punti in due partite, Higuain e compagni si giocano buona parte delle chance di qualificazione proprio nel doppio confronto con i francesi. Nel mezzo le sfide in campionato contro Milan a San Siro, Sampdoria e Napoli allo Stadium. Per Allegri la buona notizia è il recupero di Marchisio a centrocampo, il Principino sarà già in panchina contro l'Udinese. Di fatti gli unici ancora fermi ai box in casa bianconera restano Rugani, Asamoah e Pjaca. Proprio per sostituire il croato, il tecnico campione d'Italia ha convocato il baby fenomeno Moises Bioty Kean attaccante classe 2000 già nella scuderia di Mino Raiola. 

Perso per sei mesi Milik a causa dell'infortunio con la Polonia, il Napoli dovrà affrontare senza il suo attaccante principe una fase molto delicata. Il primi banco di prova per gli Azzurri è la sfida all'Olimpico contro la Roma, una partita da non perdere per entrambe se si vuole restare attaccati alla coda della Juventus capolista. Dopo le prime due vittorie contro Dinamo Kiev e Benfica, Hamsik e compagni saranno poi attesi dal doppio confronto in Champions contro il Besiktas. I turchi dell'ex Inler sono avversario ostico, ma sicuramente alla portata. Una vittoria nell'andata al San Paolo potrebbe mettere in ghiaccio la qualificazione agli ottavi con ben tre turni di anticipo. Nel mezzo Azzurri chiamati ad affrontare il Crotone allo Scida (esordio casalingo per i calabresi nel proprio stadio), prima di ricevere l'Empoli al San Paolo e chiudere con la trasferta dello Stadium contro la Juve. Sarri deve affidarsi a Gabbiadini, è lui l'uomo designato a farsi carico dell'attacco almeno fino alla riapertura del mercato di gennaio quando il presidente De Laurentiis proverà a trovare il sostituto all'altezza di Milik. 

Pubblicato da 
Mercoledì, Maggio 23, 2018 - 09:15

Calcio, Lega Serie A ancora spaccata su diritti tv. Brunelli ad pro tempore

La Lega Serie A è sempre più spaccata sulla vicenda dei diritti tv del campionato di Serie A per il triennio 2018/2021, mentre ha fatto piccoli passi avanti verso il completamento della governance con la nomina di Marco Brunelli come ad pro tempore e Maurizio Casasco come consigliere indipendente.

Pubblicato da 
Martedì, Maggio 22, 2018 - 09:30

Lega A, giorno giudizio su diritti tv e governance. Lega B: No a seconde squadre

Martedì sarà il giorno della verità in Lega Serie A sia per quanto riguarda la governance, che soprattutto per gli scenari legati ai diritti tv del campionato. O almeno è quello che tutti sperano, a partire dai presidenti dei club per arrivare ai tifosi che ad oggi non sanno ancora se e dove potranno guardare le partite in tv del prossimo campionato.

Pubblicato da 
Sabato, Maggio 5, 2018 - 09:30

Diritti Tv, entro mercoledì decisione su caso Sky-MediaPro. Ansia Malagò

Arriverà a breve, tra lunedì e mercoledì prossimo, la decisione del Tribunale di Milano sulla conferma (con o senza modifiche) o sulla revoca del provvedimento di sospensione d'urgenza, ottenuto da Sky il 16 aprile, del bando con il quale Mediapro ha messo in vendita i diritti tv della Serie A per il triennio 2018-2021. É questo lo scenario che è emerso dopo due ore di udienza, durante le quali le parti hanno discusso "animatamente", davanti al presidente della sezione per le imprese Claudio Marangoni.

Pubblicato da 
Venerdì, Aprile 27, 2018 - 09:45

Diritti tv, Mediapro attacca Sky e rilancia su canale Lega

Mediapro prende tempo. E attacca nuovamente Sky nella battaglia per i diritti televisivi del pallone 'made in Italy' il cui epilogo appare ancora lontano.

Pubblicato da 
Martedì, Aprile 17, 2018 - 09:45

Calcio, caos Diritti tv: Tribunale sospende bando MediaPro fino a 4/5

Nuovo colpo di scena nella vicenda dei diritti tv del prossimo campionato di Serie A per il triennio 2018/2021: il Tribunale di Milano ha sospeso d'urgenza fino al prossimo 4 maggi il bando di MediaPro, l'intermediario spagnolo incaricato dalla Lega di rivendere i diritti ai vari operatori italiani. Le offerte avrebbero dovuto essere presentate entro il 21 aprile.

Pubblicato da