Giovedì 10 Agosto 2017 - 15:15

Klopp avverte Barça e Juve: Liverpool non vende i suoi giocatori

Il tecnico categorico: "Il nostro obiettivo è quello di avere la migliore squadra possibile"

Klopp avverte Barça e Juve: Liverpool non vende suoi giocatori

Il manager del Liverpool Jurgen Klopp ha ribadito che il centrocampista Philippe Coutinho non sarà venduto a qualsiasi prezzo. "Il Liverpool non è un club che deve vendere giocatori. Questo deve essere chiaro. Così che qualsiasi cosa offriranno non conta", ha detto il tecnico tedesco a Sky Germania rispondendo a una domanda sulle voci di una offferta del Barcellona di 100 milioni rifiutata dal club inglese.

"Da un punto di vista finanziario, non c'è limite di prezzo per lasciarlo andare. Non c'è un prezzo per il quale siamo pronti a cedere. Il nostro obiettivo è quello di avere la migliore squadra possibile. Quindi vogliamo mantenere i nostri ragazzi e aggiungerne di nuovi. Questo è il nostro piano", ha aggiunto Klopp. Parole che non faranno certamente piacere anche alla Juventus, da tempo sulle tracce del centrocampista del Liverpool Emre Can.

 

Scritto da 
  • redazione web
Accedi o registrati per inserire commenti.

Ti potrebbe interessare anche

Ronaldinho File Photo

Si ritira Ronaldinho, Pallone d'oro del 2005. Tre stagioni nel Milan

Il brasiliano, 37 anni, da quasi due non gioca partite ufficiali pur essendo tesserato del Fluminense. Ha giocato nel Psg e nel Barca

Real Madrid vs Villareal - La Liga spagnola

Ronaldo e il futuro (incerto): l'agente pronto a negoziare l'addio al Real

Secondo i media portoghesi, in casa Blancos si starebbero esaminando le varie proposte per trattare sulla partenza del fuoriclasse

Liverpool v Manchester City - Premier League

Premier League, pioggia di gol e spettacolo: il Liverpool supera il City 4-3

Dopo 23 giornate cade l'imbattibilità della squadra di Guardiola, capolista in campionato con 62 punti. I Reds salgono a 47

"Guarda come i cioccolatini si fondono al sole": è bufera sullo Spartak Mosca

Il commento razzista in un video pubblicato su Twitter. Il club si difende: "Era uno scherzo"