Giovedì 13 Luglio 2017 - 12:30

L'Open d'Italia lascia Torino: polemica Chimenti-Chiamparino

Il presidente della Federgolf: "Nessun contributo economico dalla Regione Piemonte". Il governatore replica: "Devono essere i privati a sponsorizzare l'evento"

L'Open d'Italia lascia Torino: polemica Chimenti-Chiamparino

Con un breve comunicato stampa, la Federgolf ha reso noto che non sarà più il circolo Royal Park I Roveri, di Fiano Torinese, a ospitare dal 12 al 15 ottobre l'Open d'Italia. La decisione è stata presa in mattinata dal presidente Franco Chimenti: "L'Open d'Italia riveste un'importanza strategica nel Progetto Ryder Cup 2022 perché rappresenta l'inizio di un percorso molto ambizioso che passa anche attraverso la valorizzazione del territorio e degli enti locali che sono parte integrante e fondamentale per l'assegnazione della competizione. La Federazione Italiana golf e il Royal Park i Roveri, in questi mesi hanno cercato congiuntamente di sensibilizzare gli enti locali e la Regione sull'opportunità che una manifestazione come l'Open può offrire a tutto il territorio nazionale. Venendo meno quindi l'assegnazione del contributo economico necessario da parte della Regione Piemonte per condividere i valori del progetto, siamo costretti a localizzare diversamente l'Open 2017 confidando in un altro Ente che dimostrerà di credere, condividere e sostenere il progetto Ryder Cup 2022".
Sembra scontato che la casa dell'Open tornerà a essere il Golf Club Milano, che ha ospitato le ultime due edizioni. Regione Lombardia, attraverso il presidente Roberto Maroni, si è già detta disponibile.

Il 'trasloco' dell'Open d'Italia, ovviamente, non è passato sotto traccia, dando vita a un acceso dibattito politico. Chiamata in causa per il mancato endorsement economico, la Regione Piemonte ha fornito la sua versione attraverso il governatore Sergio Chiamparino: "Abbiamo ricevuto la delegazione della Federgolf, che ci ha chiesto un finanziamento di 500 mila euro a fondo perduto per organizzare in Piemonte gli Open d'Italia. La Regione non ha detto no, ma ha proposto una cifra di gran lunga inferiore a quella richiesta, perché in una situazione che, come ha certificato recentemente la Corte dei Conti, continua a essere di risorse assai scarse, credo che le priorità siano altre, ben più direttamente legate ai bisogni dei cittadini, anche in ambito sportivo".

Scritto da 
  • redazione web
Tags 
Accedi o registrati per inserire commenti.

Ti potrebbe interessare anche

Pro-am Sestriere: vincono Terreni e Bellomo, Armand super nel lordo

Pro-am Sestriere, vincono Terreni e Bellomo, Armand super nel lordo

Due giorni di golf di ottimo livello sul campo più alto d'Europa (2035 metri)

Tour, il norvegese Boasson Hagen vince la 19esima tappa

Tour, a Boasson Hagen 19° tappa. Froome resta in maglia gialla

Il gruppo si prende una vacanza e arriva a 12' e 30". Quarto Daniele Bennati della Movistar

Tour, Barguil vince sull'Izoard, Froome in giallo. Aru staccato

Tour, Barguil vince sull'Izoard, Froome in giallo. Aru staccato

Dopo le difficoltà di ieri il capitano dell'Astana paga nuovamente dazio sull'ultima salita chiudendo al tredicesimo posto

Ciclismo, Tour de France - Tappa Sedici

Tour, arriva la crisi per Fabio Aru. Ora è quarto in classifica generale

A Serre Chavalier trionfa lo sloveno Roglic Il sardo in ritardo di 53" da Froome sempre in giallo. Bene Uran e Bardet