Martedì 14 Giugno 2016 - 10:00

L'Osteria Francescana di Bottura miglior ristorante al mondo

Spodestato il Celler de Can Roca di Girona

L'Osteria Francescana di Bottura miglior ristorante al mondo

Per la prima volta l'Italia è sul tetto del mondo della cucina. L'Osteria Francescana italiana, dello chef Massimo Bottura, è il primo ristorante italiano a venire eletto come il migliore al mondo, spodestando il Celler de Can Roca di Girona (Spagna) nella classifica dei 'The world's 50 best', una sorta di Oscar della cucina. Il ristorante dello chef italiano aveva raggiunto il secondo posto nell'edizione 2015 e da otto anni era nei primi cinque ristoranti al mondo.
 

Bottura ha festeggiato durante la premiazione avvolgendosi nel tricolore, proprio come un campione sportivo, anche se la sua specialità è deliziare i palati dei fortunati che riescono a mangiare nel suo ristorante. Essere ai vertici cambia la vita e solo questa notte ha probabilmente fatto piovere centinaia di nuove prenotazioni sui ristoranti ai primi posti in classifica, più che ricevere le tre stelle Michelin. Lo chef, criticato in passato per aver 'violato' alcune regole della cucina tradizionale delle 'mamme' italiane, ha riferito ai giornalisti di aver vissuto un lungo periodo fino all'incoronazione, nel quale ha addirittura meditato di chiudere il suo ristorante.

 

Il premio per il ristorante di Modena ha impedito ai fratelli Roca di triplicare il successo ottenuto a Londra nel 2013 e nel 2015. Tra gli altri italiani in classifica, interessante e degno di nota il diciassettesimo posto di Enrico Crippa di piazza Duomo ad Alba, la tavola tristellata della famiglia Ceretto. Visibilmente commosso, Bottura ha dedicato il premio alla sua famiglia, a sua moglie Lara ed al suo "team culinario". Il cuoco ha confessato, poi, che "la ricetta per il successo è il duro lavoro" e ha anche precisato che "i cuochi non sono rockstar". "Il miglior ingrediente per l'avvenire è la cultura, che permette di conoscere e di aprire la propria mente", ha detto Bottura con il tricolore sulle spalle.

Lo chef ha, infine, incoraggiato altri ristoranti ad unirsi al suo progetto per l'apertura di un negozio a Rio de Janeiro nella prossima estate per combattere la fame nelle favelas e contrastare i problemi legati all'alimentazione.
 

Scritto da 
  • redazione web
Accedi o registrati per inserire commenti.

Ti potrebbe interessare anche

Collistar Illy

Collistar e Illy insieme per l'eccellenza italiana: make-up al caffè

Dalla prossima stagione saranno disponibili due terre, due palette di ombretti (ognuna da quattro colori), un eye liner, tre tonalità di matitoni per sopracciglia, cinque rossetti e cinque smalti agli oli

Addio a Carla Fendi, la mecenate della moda italiana

Addio a Carla Fendi, la mecenate della moda italiana

La stilista si è spenta ieri a 80 anni dopo lunga malattia

Illy Collistar

Collistar e illy firmano Collezione Caffè: il make up si unisce al food

Il logo del cuore, con al centro un piccolo chicco 'sorridente', è stato ideato dall'artista Max Petrone

Parigi, furto in casa John Galliano: rubata foto Marilyn da 50mila euro

Parigi, furto in casa John Galliano: rubata foto Marilyn Monroe da 50mila euro

Non è chiaro se lo stilista 56enne si trovasse in casa durante l'effrazione dei ladri