Giovedì 18 Maggio 2017 - 16:45

La polizia di Detroit indaga sul possibile suicidio di Chris Cornell

"Quando le forze dell'ordine sono arrivate in camera, hanno trovato Chris Cornell steso in bagno. Non rispondeva, era morto"

La polizia di Detroit indaga sul possibile suicidio di Chris Cornell

La polizia di Detroit sta trattando la morte di Chris Cornell, voce dei Soundgarden, come un possibile suicidio. Il cantante è morto la scorsa notte a 52 anni. Un portavoce della polizia ha riferito che gli agenti sono stato chiamati nell'hotel dove alloggiava il musicista intorno a mezzanotte da un suo amico: "Quando le forze dell'ordine sono arrivate in camera, hanno trovato Chris Cornell steso in bagno. Non rispondeva, era morto. Stiamo indagando su un possibile suicidio ma siamo in attesa dell'esame del medico legale per determinare le cause e la modalità della morte".

Scritto da 
  • redazione web
Accedi o registrati per inserire commenti.

Ti potrebbe interessare anche

Wood, Jagger, Watts and Richards of the Rolling Stones perform during a concert of their "No Filter" European tour at the Letzigrund stadium in Zurich

Rolling Stones da brividi a Lucca: cantano anche in italiano

La band nella sua unica data italiana ha incantato un pubblico di 60mila fan da tutto il mondo

Apertura della mostra The Rolling Stones Exhibitionism a New York

I Rolling Stones arrivano a Lucca: tutto pronto per il concerto

La band si esibirà il 23 nelle Mura storiche della città per la loro unica data italiana

Giovanardi celebra ‘La mia generazione’: Quando i live erano più importanti dei like

Il cantante presenta il nuovo album in cui rivisita i successi della scena musicale indipendente anni '90

Umberto Tozzi operato d'urgenza per appendicite: rinviato concerto Verona

Umberto Tozzi operato d'urgenza per appendicite: rinviato concerto Verona

"Ci vedremo prestissimo per passare insieme 'la nostra serata indimenticabile'"