Giovedì 18 Maggio 2017 - 16:45

La polizia di Detroit indaga sul possibile suicidio di Chris Cornell

"Quando le forze dell'ordine sono arrivate in camera, hanno trovato Chris Cornell steso in bagno. Non rispondeva, era morto"

La polizia di Detroit indaga sul possibile suicidio di Chris Cornell

La polizia di Detroit sta trattando la morte di Chris Cornell, voce dei Soundgarden, come un possibile suicidio. Il cantante è morto la scorsa notte a 52 anni. Un portavoce della polizia ha riferito che gli agenti sono stato chiamati nell'hotel dove alloggiava il musicista intorno a mezzanotte da un suo amico: "Quando le forze dell'ordine sono arrivate in camera, hanno trovato Chris Cornell steso in bagno. Non rispondeva, era morto. Stiamo indagando su un possibile suicidio ma siamo in attesa dell'esame del medico legale per determinare le cause e la modalità della morte".

Scritto da 
  • redazione web
Accedi o registrati per inserire commenti.

Ti potrebbe interessare anche

Vasco Rossi -  Modena Park  Live 2017

Vasco Rossi: "Beneficenza? La si fa stando zitti"

Il rocker si racconta a Vanity Fair in occasione del suo nuovo tour negli stadi italiani

J-Ax e Fedez a San Siro, altri ospiti: Grido, Il Cile, Sylvestre e Stash

Sul palco il 1 giugno, oltre al rapper Gué Pequeno e le artiste Levante, Malika Ayane e Nina Zilli

E' morto il deejay svedese Avicii

Morto a 28 anni il dj Avicii, talento della musica elettronica

Era fra i dj più pagati al mondo. In passato aveva avuto problemi legati all'abuso di alcol

Gianluca Vacchi al mare a Miami

Gianluca Vacchi si dà alla musica: esce 'Love' con Sebastian Yatra

Il brano inedito dell'imprenditore, dj e influencer prodotto dallo stesso team della hit 'Despacito'