Giovedì 18 Maggio 2017 - 16:45

La polizia di Detroit indaga sul possibile suicidio di Chris Cornell

"Quando le forze dell'ordine sono arrivate in camera, hanno trovato Chris Cornell steso in bagno. Non rispondeva, era morto"

La polizia di Detroit indaga sul possibile suicidio di Chris Cornell

La polizia di Detroit sta trattando la morte di Chris Cornell, voce dei Soundgarden, come un possibile suicidio. Il cantante è morto la scorsa notte a 52 anni. Un portavoce della polizia ha riferito che gli agenti sono stato chiamati nell'hotel dove alloggiava il musicista intorno a mezzanotte da un suo amico: "Quando le forze dell'ordine sono arrivate in camera, hanno trovato Chris Cornell steso in bagno. Non rispondeva, era morto. Stiamo indagando su un possibile suicidio ma siamo in attesa dell'esame del medico legale per determinare le cause e la modalità della morte".

Scritto da 
  • redazione web
Accedi o registrati per inserire commenti.

Ti potrebbe interessare anche

FILE PHOTO: Kendrick Lamar performs a medley of songs at the 58th Grammy Awards in Los Angeles

MTV VMA2017, nomination rivoluzionarie: categorie uniche per uomini e donne

Niente Miglior Video Femminile o Maschile, le categorie diventano senza genere agli MTV Music Video Awards 2017

Presentazione giuria di X factor 2016

Doppio disco di platino per Morandi e Rovazzi: 100mila view per Volare

Tra download e streaming, sono 100mila le visualizzazioni del video di Volare, collaborazione tra Gianni Morandi e Fabio Rovazzi

Vip su Instagram

Musica, Justin Bieber annulla tour 'Purpose': circostanze impreviste

Il cantante si scusa con i suoi fan con un comunicato su Facebook

Da Kurt Cobain a Chester: quando gli artisti scelgono il suicidio

Da Kurt Cobain a Chester: quando gli artisti scelgono il suicidio

Il cantante dei Linkin Park si è tolto la vita ieri impiccandosi. Ma è solo l'ultimo della lista di musicisti che hanno trovato nella morte l'unica soluzione ai loro problemi