Venerdì 24 Novembre 2017 - 18:00

La violenza spezza le donne: boom 'sindrome del cuore infranto'

L'allarme dei cardiologi: la violenza, anche psicologica, può far ammalare

Manifestazione contro la violenza sulle donne

In vista della Giornata Internazionale contro la violenza sulle donne i cardiologi di Place - Platform of Laboratories for Advanced in Cardiac Experience, summit di settore tra i più importanti in Italia - lanciano l'allarme sulle conseguenze della violenza, anche psicologica, sulla salute delle donne.

Sindrome del cuore infranto. Non si tratta affatto di un termine poetico ma di un tipo di cardiomiopatia che colpisce quasi esclusivamente le donne. "Nell'anamnesi di molti dei soggetti colpiti è stata evidenziata la presenza di un prolungato stress emotivo, tipico delle situazioni in cui la donna è sottoposta a maltrattamenti e abusi, fisici ma anche psicologici", spiega il professor Leonardo Calò, Direttore Uoc di Cardiologia del Policlinico Casilino e Presidente del Congresso PLACE. "Parliamo di una patologia - spiega il professor Calò - che si manifesta con sintomi molto simili a quelli dell'infarto miocardico, come dolore al petto e affanno improvviso, e che non deve essere sottovalutata poiché, secondo recenti studi, ha un tasso di mortalità analogo a quello dell'infarto".

Attenzione al cuore delle donne, quindi, nell'ambito di un summit dove più di 3000 specialisti e luminari di fama mondiale, sotto l'egida dei professori Fiorenzo Gaita e Leonardo Calò, presidenti del Congresso PLACE, si confrontano nell'ottica della multidisciplinarietà: dalla prevenzione alla medicina interna, dalla geriatria alla medicina dello sport, attraverso una panoramica prospettica su temi chiave per la salute del cuore quali lo scompenso, la morte cardiaca improvvisa, le aritmie e le ablazioni cardiache. Proprio sulla morte cardiaca improvvisa, il professor Gaita ha voluto puntare i riflettori, essendo da sempre impegnato in prima persona in iniziative di informazione e sensibilizzazione su un problema solo in apparenza poco visibile, ma che si manifesta improvvisamente e con effetti drammatici in soggetti di qualsiasi età.

Accedi o registrati per inserire commenti.

Ti potrebbe interessare anche

Creati primi embrioni pecora-uomo: passo avanti per il trapianto di organi

Far crescere organi umani all'interno di animali per poi trapiantarli nei pazienti: adesso questa possibilità non è più così remota

Milano, laboratorio del nuovo dipartimento di scienze ambientali

Team italiano isola gene che resiste ad antibiotico anti infezioni

La scoperta si colloca nell'ambito del preoccupante aumento delle resistenze agli antibiotici, dovuto al loro uso inappropriato anche negli animali

Leucemia, primo bimbo salvato con la terapia genica in Italia

Trattato con la tecnologia CarT, immunoterapia con linfociti riprogrammati, all'ospedale Bambino Gesù di Roma

3-DNA IVF

Dall'università di Trento l'arma di precisione contro il Dna malato

Svolta nell'editing genomico al Centro di biologia integrata