Mercoledì 20 Giugno 2018 - 16:30

LaPresse acquisisce gli archivi e i brand Olycom e Olimpia

Un patrimonio di 15 milioni di immagini che coprono tutto il '900 e si affiancano all'archivio LaPresse. Tra gli asset anche il marchio Publifoto

LaPresse cresce ancora grazie all’acquisizione del ramo d’azienda fotogiornalistico, giornalistico, cineteleaudiovisivo e fotografico di Olycom.

L’agenzia guidata da Marco Durante mette a segno una nuova acquisizione e implementa da oggi il proprio già ricchissimo archivio fotografico - oltre 30 milioni di immagini dal 1939 a oggi -  con le libraries analogiche e digitali di Olycom, l’agenzia fotografica milanese fondata nel 1958 da Walfrido Chiarini come Olimpia Fotocronache.

Dal punto di vista dei contenuti si tratta del marchio Publifoto, degli archivi storici Olimpia e Olycom e relativi marchi a copertura di tutto il Novecento.

Una collezione, tra foto storiche e creative, di oltre 15milioni di immagini che hanno segnato la storia del fotogiornalismo italiano e che da oggi si affiancano agli archivi di LaPresse che, con questa operazione, rafforza ulteriormente la propria leadership nel mercato delle immagini.

Olycom tornerà a crescere anche nelle immagini di attualità, con molti dei fotografi che rappresenta da sempre e con nuove produzioni dedicate anche dall’estero.

Le fotografie saranno fruibili sia dalla piattaforma digitale Olycom, che LaPresse provvederà a riattivare a breve, sia tramite il portale www.lapresse.it.

Le aree di vendita e le modalità di fornitura saranno indipendenti, di fatto la Olycom ritornerà ai suoi fasti passati.

Inoltre LaPresse procederà alla digitalizzazione dell’immenso patrimonio iconografico analogico acquisito in questa operazione, assumendo 7 archivisti che avranno il compito di rendere disponibili sulla piattaforma digitale milioni di immagini che, dal 1908, coprono oltre un secolo di storia.

Accedi per lasciare commenti

Ti potrebbe interessare anche

Colombo (Aime): "Con tasse Onu a rischio 41 miliardi export Made in Italy"

Parla il presidente di Aime agroalimentare sulla possibile scelta di Onu e Oms di tassare cibo considerato non sano proveniente dall'Ue

Il salone della tecnologia VivaTech 2018 a Parigi

Google, ecco le 5 maxi-multe antitrust Ue: tutte ai 'big' tech

Tra questi, c'è Qualcomm per 997 milioni di euro: il gigante dei chip sanzionato per aver pagato Apple a usare i propri processori in esclusiva su iPhone e iPad

SYMBOLBILD, Suchmaschinen

Maxi multa per Google dall'Ue: dovrà pagare 4,3 miliardi per Android

Bruxelles intende punire il colosso del web americano per aver abusato della posizione dominante del suo sistema operativo per smartphone

Senato. Commissione Finanze e Tesoro, audizione del Ministro Tria

Tria: "Reddito cittadinanza sarà trasformazione di altri strumenti di welfare"

Il ministro dell'Economia prudente sui tempi di attuazione delle riforme del contratto di governo