Martedì 10 Aprile 2018 - 17:30

Laurearsi negli Stati Uniti: Mondo Insieme presenta le borse di studio

Il secondo appuntamento fra studenti, genitori e università a Torino

Incontro Università Mondo Insieme - Go Campus

Vivere e studiare in un campus americano. Laurearsi negli Stati Uniti con la prospettiva di un lavoro. Migliorare il proprio inglese. Conoscere coetanei provenienti da tutto il mondo, grazie a vantaggiose borse di studio. Sono le opportunità offerte da Go Campus e da Mondo Insieme, che a Torino ha incontrato i ragazzi delle quarte e quinte superiori. Un doppio appuntamento, prima con gli studenti del Collegio Sacra Famiglia e poi con i genitori, per illustrare i programmi di studio negli Usa grazie anche alla presenza dei rappresentanti di tre università americane, la Southern Utah University (Utah), il Menlo College (California) e Truman State University (Missouri). "È un programma che stiamo portando avanti da oltre 30 anni, ma per la prima volta abbiamo invitato le università americane in modo che ci sia un dialogo diretto fra i ragazzi, i genitori e gli atenei per capire come funziona il sistema universitario negli States", ha spiegato Valeria Sessini, responsabile del programma Usa Mondo Insieme, partner italiano dell'organizzazione americana Go Campus.

La scelta per i ragazzi è ampia, con fino a 12 college in tutto il Paese in base alle inclinazioni e alle passioni. Nel dettaglio, la Southern Utah University offre 140 corsi di laurea e 19 master diversi e ospita 10mila studenti ogni anno. L'ateneo è stato proclamato come il più incline alle attività all'aria aperta dal 2015 ed è circondato da parchi nazionali.
Poi il Menlo College, in California, Stato tra i più gettonati. L'università si trova nel cuore della Silicon Valley, tra San Francisco e San José, nella cittadina di Atherton, ed è adatta per chi si vuole specializzare nel settore economico: l'ateneo, con circa 800 studenti, è circondato da alcuni dei leader del settore tecnologico come Google, Yahoo!, eBay, Facebook, Cisco, Apple, Oracle, Marvell, Intel, HP. Infine, la Truman State University, la 'Harvard' del Midwest. Con i suoi 40 corsi di laurea, diversi studi interdisciplinari e 63 minors, tra cui figura anche l'italiano, l'ateneo si è classificato per 21 anni come migliore università pubblica del Midwest. Il centro di Kirksville è a pochi isolati dal campus.

"Molte famiglie sono attratte dall'idea di far studiare i propri figli negli Stati Uniti ma sono bloccate dai costi - ha continuato Valeria Sessini - Per questo noi offriamo un programma con cui garantiamo delle borse di studio. Sono le università americane le prime a voler investire sugli studenti internazionali, perché per loro avere un campus multiculturale è molto importante". Le borse di studio coprono fino al 70% dei costi di vitto, alloggio e studi e sono garantite per quattro anni. "I nostri programmi si rivolgono a tutti, considerando che negli Stati Uniti è possibile laurearsi in modo personalizzato - ha concluso Sessini - Mondo Insieme accompagna i ragazzi nella scelta della formula che fa più al caso loro, tra Università, College o Community College, li assiste nella preparazione del dossier di iscrizione, li segue nella compilazione dei documenti di ammissione e nelle pratiche per la richiesta del visto. E i risultati sono garantiti".

Scritto da 
  • Valentina Innocente
Accedi per lasciare commenti

Ti potrebbe interessare anche

Conferenza stampa AC Milan - Ritiro estivo per la stagione 2018/2019

Torino, 43 indagati per riciclaggio: tra loro c'è anche Gattuso

Al centro dell'indagine una società specializzata nell'allevamento di suini di cui l'allenatore del Milan era socio di minoranza

Ivrea è patrimonio mondiale dell'Unesco, è il 54esimo sito italiano

Una città che unisce un'esperienza innovativa di produzione industriale al benessere delle comunità locali

Luigi Di Maio a Torino

Olimpiadi 2026, Di Maio ricuce lo strappo: Torino si candida

Il ministro è riuscito a sedare la prima vera crisi tra Appendino e la sua maggioranza. Lunedì in consiglio comunale la presentazione del modello torinese

Consiglio Regionale del Piemonte

Olimpiadi 2026, la mossa disperata di Chiamparino per riacquistare centralità

Il governatore della Regione cerca nuovi spazi e chiede un incontro a Giorgetti. Ma per risollevare le sorti della Torino olimpica i suoi slanci a scoppio ritardato non sono sufficienti