Mercoledì 16 Maggio 2018 - 18:45

Lega-M5S, chiuso contratto: nel testo non c'è uscita dall'euro

Oltre 40 pagine di accordo. A Salvini e Di Maio gli ultimi nodi da sciogliere, trattativa "ad oltranza" sul premier

Incontro tra parlamentari M5s e Lega Nord al Pirellone

È terminato il tavolo tecnico M5S-Lega sul contratto di governo. Nell'accordo, che occupa lo spazio di oltre 40 pagine, non c'è il punto relativo all'uscita dall'euro, né il referendum, e ogni posizione sul tema andrà verificata con i partner europei dell'Italia. C'è invece un capitolo dedicato ai vaccini, anche se i dettagli non sono ancora noti. Chi ha partecipato al tavolo spiega che su pochi argomenti manca ancora un'intesa definitiva, che ora dovranno trovare Luigi Di Maio e Matteo Salvini. Tra i temi da rivedere la gestione dei flussi migratori, sulla quale la distanza non appare incolmabile.

A parte le ultime limature, i due leader sono concentrati adesso sulla scelta del nome del prossimo presidente del Consiglio e, a cascata, sui ministri dell'esecutivo giallo-verde. Stando a quanto afferma una autorevole fonte parlamentare, i leader di M5S e Lega andranno avanti nella trattativa "a oltranza" fino a quando non ci sarà un accordo sulla figura che dovrà gestire Palazzo Chigi.

Accedi per lasciare commenti

Ti potrebbe interessare anche

Vertice tra i 'big' del governo: "Impegno su debito". Scende lo spread

Telefonata tra Conte, Di Maio, Salvini e Tria. Il differenziale Btp-Bund in calo dopo aver toccato quota 278 punti base

Marco Minniti alla festa de L'Unità di Torino

Tav, Esposito: "Perino vs M5S? Pd stani grillini con una mozione"

L'ex senatore dem esorta il suo partito a mettere Toninelli "nella condizione di dover votare un documento al di là della propaganda"

M5s, festa del governo del cambiamento

Allarme suicidi tra i militari, Trenta: "Più caserme al Sud e sostegno psicologico"

La titolare della Difesa: "Occorre lavorare duramente per stare più vicino ai nostri militari e alle loro famiglie"

Conferenza stampa del Movimento NoTav a Venaus

No Tav, è rottura con il M5S. "In che mani ci siamo messi!"

Un documento di Alberto Perino, leader del movimento contrario alla Torino-Lione, prende le distanze dall'"immobilismo" dei 5 Stelle. Lo riferisce Repubblica.it