Martedì 10 Ottobre 2017 - 21:30

Legge elettorale, Pisapia: "Da Cp no a fiducia, è pessima legge"

"Un provvedimento varato ad uso e consumo di cartelli politici improvvisati e non frutto di un ragionamento ampio"

Legge elettorale, Pisapia: "Da Cp no a fiducia, è pessima legge"

"I parlamentari che aderiscono a Campo Progressista non voteranno la fiducia alla legge elettorale posta dal Governo". E' quanto si legge sul profilo Facebook di Campo Progressista, rilanciato sui social network anche da Giuliano Pisapia.

"Ancora una volta ci troviamo di fronte a una legge più che elettorale, pre-elettorale - si legge ancora - Un provvedimento varato ad uso e consumo di cartelli politici improvvisati e non frutto di un ragionamento ampio e condiviso: candidature su più collegi dello stesso candidato per permettere l'elezione garantita a lui e ai 'secondi' nei collegi rimanenti, la gran parte dei parlamentari saranno nominati dai partiti e non scelti dai cittadini e, peggiorando la già pessima proposta precedente, non sarà possibile il voto disgiunto tra partito e candidato nella componente maggioritaria, forzando l'elettore a scegliere obbligatoriamente l'abbinamento candidato-partito. Una pessima legge portata al voto con un pessimo metodo che questo facsimile di scheda elettorale, confusa e confusiva, rappresenta plasticamente".

Accedi o registrati per inserire commenti.

Ti potrebbe interessare anche

Quirinale - Consultazioni

Napolitano operato al cuore d'urgenza. "Intervento riuscito. Ha tempra forte"

Il presidente emerito (92 anni) ha accusato un dolore al petto. E' stato portato al San Camillo. L'operazione riguarda l'aorta

Camera dei Deputati - Consultazioni del Presidente incaricato Roberto Fico

'Disgelo' M5S-Pd. Ma distanza sui programmi tra Martina e Di Maio

Salvini: "Amoreggiano solo per andare al potere". Apertura dei dem dopo il colloquio, ma la linea definitiva da tenere si deciderà in direzione

Il Presidente Mattarella riceve Roberto Fico nell'ambito delle Consultazioni

Pd diviso sul dialogo col Movimento 5 stelle. Marcucci: "Dura, ma possibili sorprese"

Franceschini: "Stop a pregiudizi, non possiamo dire sempre no". Salvini duro: "Farò di tutto per evitare dem al governo"

Montecitorio, gli arrivi alla seduta inaugurale della nuova Camera della diciottesima legislatura

Di Maria (Pd): "Sul dialogo con M5S consultiamo gli iscritti"

Parla il tesoriere del gruppo dem alla Camera. "Premessa al dialogo: chiudere con la Lega. O parlano con loro o parlano con noi"