Mercoledì 08 Novembre 2017 - 21:30

Lollobrigida: "Io molestata due volte non ho avuto coraggio di denunciare"

La rivelazione a 'Porta a Porta'

"Un commento su quello che sta accadendo? Credo che avrebbero dovuto denunciare per tempo ma non hanno avuto il coraggio. Ma neanch'io l'ho avuto". Lo rivela Gina Lollobrigida a 'Porta a Porta', parlando dello scandalo molestie a Hollywood. "Quante persone avrebbe potuto denunciare?", le chiede Vespa. "Due persone - risponde Gina Lollobrigida - e avrebbero perso entrambe il lavoro. Uno straniero e uno italiano".

"Quando la molestia non è molestia ma è di più..non la puoi eliminare, rimane dentro e condiziona il tuo carattere, le tue azioni sono sempre soggette a questo ricordo". "Ma tu questa violenza l'hai subita due volte?", chiede ancora Vespa. "La prima volta ero innocente non conoscevo l'amore, non conoscevo niente. Quindi era grave. E la persona era molto conosciuta. Avevo 19 anni, andavo ancora a scuola. Della seconda è meglio non parlare.. non li ho denunciati per non rivelare una cosa mia.. ma erano due cose abbastanza gravi. La seconda volta ero già sposata cominciavo a fare il cinema".
 

Accedi o registrati per inserire commenti.

Ti potrebbe interessare anche

BRITAIN-ENTERTAINMENT-FILM-AWARDS-BAFTA

Bafta 2018, tutti i vincitori: miglior adattamento a "Chiamami col tuo nome"

Gli Oscar britannici all'insegna del colore nero contro le molestie, come accaduto per i Golden Globes

MTV Movie & TV Awards a Los Angeles

Molestie, in Gb nasce fondo per vittime: Emma Watson dona 1 milione di sterline

Tante le attrici britanniche che hanno seguito il suo esempio: da Kate Winslet a Keira Knightley

David 2018, "Gatta Cenerentola" entra nella storia: è il primo cartoon candidato come Miglior Film

La favola di Basile reinterpretata in chiave futuristica e portata al cinema dai disegni di Alessandro Rak è nella cinquina dei migliori film italiani del 2017

David di Donatello winners 27 Mar 2017

David di Donatello: ecco tutti i candidati al premio

La cerimonia si terrà in diretta su Rai1 il prossimo 21 marzo