Venerdì 20 Novembre 2015 - 18:55

Mafia, Napolitano non sarà ascoltato per processo Borsellino quater

IMG

Caltanissetta, 20 nov. (LaPresse) - L'ex presidente della Repubblica Giorgio Napolitano non sarà ascoltato in trasferta a Roma, il 14 dicembre, nel processo quater per la strage di via D'Amelio in cui morì il giudice Paolo Borsellino. Lo ha stabilito la Corte di Assise di Caltanissetta. La richiesta era stata avanzata dall'avvocato Fabio Repici, legale di parte civile di Salvatore Borsellino, fratello del magistrato ucciso il 19 luglio 1992 a Palermo con i 5 agenti di scorta.

Scritto da 
  • redazione web
Accedi o registrati per inserire commenti.

Ti potrebbe interessare anche

Bormio, il comizio di Matteo Salvini

Ius soli, Lega contro Papa: Lo faccia in Vaticano

Il centrodestra, senza entrare nel merito, prende le distanze dalla legge, mentre la Lega è durissima

Paolo Gentiloni al Meeting di Rimini 2017

Terrorismo, Gentiloni: Nessuno salvo, non rinunceremo a libertà

All'indomani delle minacce Isis all'Italia, il premier e il ministro degli Affari Esteri parlano della sicurezza in Italia

Palazzo Chigi - Consiglio dei Ministri

Ius soli, Gentiloni riapre partita: Conquista di civiltà. Salvini: Follia

"Diventando cittadini italiani si acquisiscono diritti ma anche doveri", dice il premier. Durissima la risposa della destra

Ministero dell'Interno. Firma del "Patto nazionale per un Islam italiano"

Terrorismo, due marocchini e un siriano espulsi da Italia

Con questi rimpatri, 70 nel solo 2017, salgono a 202 i soggetti gravitanti in ambienti dell'estremismo religioso espulsi