Domenica 05 Novembre 2017 - 19:00

Maltempo e disagi al centro-nord: nubifragio a Roma, rinviata Lazio-Udinese

Allerta rossa in Veneto e allerta arancione in Lombardia

Maltempo, Lazio-Udinese rinviata

Torna la pioggia e porta con sé disagi nell'Italia centro-settentrionale. Soprattutto a Roma, dove è stata rinviata la partita di Serie A Lazio-Udinese. Allerta arancione in Lombardia con i primi fiocchi di neve sulle montagne sopra Bergamo e allerta per il Lambro e il Seveso a Milano. In Liguria, dove sono caduti oltre 200-300 litri d'acqua per metro quadrato in 12 ore, sono stati chiusi due tratti dell'Aurelia fra Genova e Savona per la riattivazione di una frana. Disguidi per la pioggia senza sosta anche in provincia di Alessandria, dove un fulmine è finito sull'ospedale di Tortona e alcuni tratti di ferrovia sono stati interrotti. In Toscana, nell'isola d'Elba due donne, una ragazza e la madre, ferite lievemente per un albero caduto sulla loro auto. A Follonica, in provincia di Grosseto, allagamenti. Ancora, allerta rossa in Veneto fino alle 16 di domani e occhi puntati su Venezia per l'acqua alta: il Comune ha previsto per questa sera, alle 23.45, una punta massima di marea di 110 centimetri.

Le prime ripercussioni del violento nubifragio che si è abbattuto sulla Capitale si sono tradotte nella chiusura di quattro stazioni metro A: Cinecittà, Lucio Sestio, Colli Albani e Battistini. E Lazio-Udinese è stata rinviata per maltempo. La sfida, in programma allo stadio Olimpico alle 15, valida per la 12/a giornata del campionato di Serie A, non è stata giocata oggi ed è stata rinviata a destinarsi. Il verdetto è arrivato poco prima delle 16. Dal centro alla periferia, strade allagate e caos traffico. La protezione civile di Roma Capitale ha attivato squadre e mezzi per operare nelle aree più interessate dal maltempo: Prima Porta, Ostia, l'area dell'Aniene, Corcolle, l'area di Piana del Sole. Intanto, proseguono gli effetti della perturbazione già attiva da ieri sulle regioni centro-settentrionali, che - fa sapere il Dipartimento della protezione civile - nelle prossime ore tenderà a spostarsi verso quelle meridionali causando, tra stanotte e domani, decise condizioni di maltempo anche al Sud. "I fenomeni meteo, impattando sulle diverse aree del Paese, potrebbero determinare delle criticità idrogeologiche e idrauliche che sono riportate, in una sintesi nazionale, nel bollettino di criticità consultabile sul sito del Dipartimento. L'avviso prevede dalla serata di oggi, domenica 5 novembre, precipitazioni da sparse a diffuse, anche a carattere di rovescio o temporale, su Campania e Sicilia occidentale, in estensione, nel corso della notte, a Basilicata e al resto della Sicilia. Dal primo mattino di domani, lunedì 6 novembre, i fenomeni si estenderanno poi anche a Calabria e Puglia. I temporali - conclude la nota - saranno accompagnati da rovesci di forte intensità, frequente attività elettrica, locali grandinate e forti raffiche di vento".

Scritto da 
  • Luca Rossi
Accedi o registrati per inserire commenti.

Ti potrebbe interessare anche

Bologna, esplosione in palazzina di Via Canonici

Roma, fuga di gas a scuola: evacuati 80 bambini al Tufello

I piccoli sono stati tutti trasferiti in una palestra nelle vicinanze

Roma, voragine alla Balduina: crolla una strada e le auto precipitano

Roma, voragine alla Balduina: crolla una strada e le auto precipitano

Il cedimento in via Livio Andronico ai margini di un cantiere. Gli abitanti: "da giorni sentivamo tremare la terra e c'erano infiltrazioni d'acqua"

Roma, addio a San Cosimato, i ragazzi del Cinema America ripartono da Ostia

Per 3 anni hanno organizzato in Trastevere il cinema in piazza. Il Comune vuole che partecipino a un bando. Loro scelgono tre piazze della periferia. Con la benedizione di Carlo Verdone

La sindaca Raggi al flash mob per promuovere la stagione dellOpera di Roma a Caracalla

Roma, cadavere nello stadio Flaminio. Frongia: "Al lavoro su recupero struttura"

Lì dove si sono giocate le Olimpiadi e dove ha cantato Michael Jackson oggi ci sono un campo da gioco irriconoscibile, locali fatiscenti, gradinate segnate dal tempo e dall'incuria