Martedì 09 Gennaio 2018 - 11:00

Mancini: "Io ct della Nazionale? Non lo escludo assolutamente"

L'allenatore dello Zenit di San Pietroburgo apre a una sua possibile candidatura. "Prima bisogna eleggere il presidente Figc"

Europa League - Zenit Saint Petersburg vs FK Vardar

"Io sulla panchina azzurra? Non lo escludo assolutamente, come penso non lo facciano altri allenatori". Roberto Mancini apre uno spiraglio a un futuro da commissario tecnico della nazionale italiana. Il tecnico dello Zenit San Pietroburgo, ospite della trasmissione Tiki Taka, ha commentato anche la situazione attuale del calcio italiano: "Tuttavia prima dell'allenatore mi sembra che vada scelto il presidente della Federazione, dobbiamo ripartire da lì", ha aggiunto Mancini.

Sul campionato - "Squadra favorita per lo scudetto? Dico Juve e Napoli. Pensavo che Roma e Inter potessero lottare anche se possono rientrare in corsa, il campionato è ancora lungo" dice Mancini nell'intervista a Tiki Taka. "La Juve è avvantaggiata, è abituata a vincere. Di contro il Napoli gioca bene da anni, è una gruppo tosto e magari spera che dopo tutti questi scudetti consecutivi la Juve possa anche perderlo. Ma nel calcio conta molto la squadra forte e i bianconeri hanno tanti di giocatori di talento". E l'Inter che Mancini ha allenato?. "All'Inter manca un esterno con caratteristiche diverse da Perisic e Candreva, che nelle gare casalinghe possa aiutare Icardi a far gol", ha aggiunto Mancini che sui rapporti con i nerazzurri ha detto: "Sono buoni come con tutte le squadre con cui ho lavorato".
 

Accedi o registrati per inserire commenti.

Ti potrebbe interessare anche

Barcellona vs Deportivo La Coruna - Liga 2016/2017

Calciomercato, Inter insiste per Rafinha. Walcott all'Everton

Dopo l'arrivo di Lisandro Lopez Suning, il direttore sportivo vuole regalare un altro rinforzo a Luciano Spalletti

Champions League - SSC Napoli vs Feyenoord

Calciomercato, Napoli: Deulofeu scende, Politano sale. Maksimovic la chiave

Dopo il rifiuto di Verdi non resta che virare su altri obiettivi

Morte Ciro Esposito: 'Ciao eroe', striscione davanti autolavaggio dove lavorava

Calciatori nel mirino dei violenti. E il razzismo è l'arma prevalente

Uno studio dell'Osservatorio dell'Aic. Spesso sono gli stessi sostenitori della squadra a minacciare. Intimidazioni in lieve calo. Tommasi: "Restiamo in guardia"

FIGC, Consiglio federale a Roma

Figc, tre candidati più Lotito. Al voto il 29. Rischio stallo

Il mondo del calcio fatica a rinnovarsi. In corsa Tommasi (Aic), Gravina (LegaPro) e Sibilia (Lnd) che è leggermente favorito. Cairo: "Non voterei Lotito"