Sabato 04 Marzo 2017 - 11:00

Mazzette a concerti Mariah Carey in Tunisia: 6 anni a ex presidente

Insieme a Ben Ali condannati anche anche altri tre ministri dell'epoca e il nipote della sua ex moglie, Imed Trabelsi

Mariah Carey si arrabbia e abbandona il concerto di Capodanno a New York

 Un tribunale di Tunisi ha condannato l'ex presidente della Tunisia, Zine El Abidine Ben Ali, in esilio in Arabia Saudita, a 6 anni di reclusione per corruzione per la vicenda dei fondi per i due concerti realizzati in Tunisia nel 2006 dalla star pop americana Mariah Carey. Insieme a Ben Ali sono state  condannate 7 persone, di cui anche altri ex ministri dell'epoca e il nipote della sua ex moglie. Lo riferisce Le Parisien spiegando che Ined Trabelsi ha avuto anche 5 anni di condanna per frode. Irregolarità ci sarebbero state nei concerti della Carey in quando fondi che sarebbero stati da destinarsi al Fondo di Solidarietà Nazionale sarebbero finiti altrove.

 

Scritto da 
  • redazione web
Accedi o registrati per inserire commenti.

Ti potrebbe interessare anche

Attentato Barcellona, gli oggetti in memoria delle vittime saranno trasferiti al Museo di Storia

Attentati Catalogna, la mente era un informatore dei servizi segreti

La rivelazione del quotidiano El Pais, confermata da Madrid. Si tratta dell'Imam di Ripoll: Abdelbaki Es-Satty

A protestor holds the Catalan flag as he awaits the arrival of sacked Catalan President Carles Puigdemont at court in Brussels

Catalogna, rinviata decisione su estradizione Puigdemont, udienza il 4/12

I mandati europei sono stati spiccati per sedizione, ribellione, malversazione, disobbedienza e prevaricazione

Golpe in Zimbabwe: il presidente Mugabe nelle mani dell'esercito

Zimbabwe, Mugabe torna in pubblico. Continuano le pressioni per farlo dimettere

Il presidente ha partecipato a una cerimonia di laurea ad Harare, dopo le notizie secondo cui i militari avrebbero preso il potere

Golpe in Zimbabwe: il presidente Mugabe nelle mani dell'esercito

Zimbabwe, Mugabe resiste. Pressioni affinché si dimetta

Il leader 93enne è chiuso nella residenza presidenziale ad Harare. Sembra resistere. L'esercito nega che si sia trattato di un golpe