Venerdì 15 Dicembre 2017 - 09:00

Temporali su tutta l'Italia: il meteo del 15 e 16 dicembre

Previsti due giorni di brutto tempo

Manifestazione CGIL a Torino

Le previsioni dell'Aeronautica militare per venerdì 15 dicembre in Italia.

Al Nord sul settore alpino/prealpino nuvolosità irregolare a tratti intensa, con nevicate a partire da 800-1000 metri sulla Valle d'Aosta e fino intorno o oltre i 1000-1200 metri sul Friuli-Venezia Giulia, in rapido miglioramento nel corso della mattinata sulle aree centro-occidentali e dal pomeriggio su quelle orientali, con residui fenomeni nel pomeriggio e in serata solo su Friuli-Venezia Giulia e Veneto. Diffusa nuvolosità anche sul resto del Nord con isolate precipitazioni su Liguria di levante, Appennino emiliano-romagnolo e, fino la tarda mattina, sul restante settore del Friuli-Venezia Giulia. Schiarite sempre più ampie nel corso della mattina su Piemonte, Lombardia e ponente ligure, con fenomeni in definitiva attenuazione sul levante ligure tra pomeriggo e prima serata, mentre dal tardo pomeriggio e in serata aumenta la possibilità di fenomeni isolati sul resto di Veneto e Friuli-Venezia Giulia, così come sulle pianure centro-orientali dell'Emilia-Romagna. Al primo mattino foschie anche dense e locali nebbie in banchi sulle zone pianeggianti.

Centro e Sardegna: su Marche e Abruzzo nuvolosità irregolare a tratti intensa, con locali precipitazioni dapprima limitate ai settore appenninici più occidentali, ma che si faranno sempre più frequenti e diffuse estendendosi anche alle restanti aree nel pomeriggio. Nuvolosità diffusa e consistente su Sardegna, Toscana, Umbria e Lazio, con precipitazioni sparse o diffuse su Sardegna e nord Toscana e inizialmente isolate sul resto del Centro, ma in intensificazione dalla tarda mattina/metà giornata, con fenomeni sempre più estesi. Le precipitazioni potranno risultare abbondanti e intense, localmente temporalesche, fino a metà giornata sul nord Toscana, fino al tardo pomeriggio sulla Sardegna e da metà giornata/primo pomeriggio sul Lazio e sulle aree occidentali dell'abruzzo. In serata parziale attenuazione dei fenomeni su Toscana e Sardegna.

Sud e Sicilia: poco o parzialmente nuvoloso sulla Sicilia e sulla Calabria meridionale, con velature anche estese in arrivo tra pomeriggio e sera; molto nuvoloso su Campania, Molise e sui settori tirrenici di Basilicata e centro-nord Calabria, con precipitazioni sparse su Campania, Basilicata e Calabria, inizialmente isolate e confinate al settore appenninico sul Molise, ma in intensificazione ed estensione a tutta la regione nel pomeriggio, quando il tempo invece migliorerà rapidamente sulla Calabria. Nuvolosità irregolare su Puglia e restanti aree joniche, con locali precipitazioni fino alla tarda mattina sulla Puglia centro-meridionale e fino al primo mattino sui settori jonici di Basilicata e nord Calabria, mentre dalla tarda mattina/metà giornata aumenterà la possibilità di precipitazioni sulla Puglia settentrionale, dapprima isolate, ma gradualmente sempre più frequenti ed estese nel pomeriggio e in serata. Le precipitazioni dal tardo pomeriggio e in serata potranno risultare abbondanti e intense, localmente temporalesche, sulla Campania e sul settore occidentale del Molise.

Le previsioni dell'Aeronautica militare per sabato 16 dicembre in Italia.

Al Nord estesa nuvolosità su Lombardia meridionale ed Emilia-Romagna, dove non si escludono deboli fenomeni, specie sull'Appennino emiliano, in attenuazione pomeridiana. Sulle altre aree a iniziali spesse velature seguiranno ampie schiarite.

Centro e Sardegna: condizioni di tempo instabile con molte nubi e deboli piogge e rovesci inizialmente su Sardegna e regioni tirreniche; nel pomeriggio i fenomeni si attenueranno sull'isola, mentre diverranno più diffusi e frequenti sulle regioni peninsulari, assumendo anche carattere temporalesco e saranno nevosi sui rilievi a partire dai 600-700 metri. In serata atteso un miglioramento su gran parte di Toscana e Lazio.

Sud e Sicilia: cielo molto nuvoloso ovunque con rovesci e locali temporali al primo mattino su Campania, Basilicata e Puglia garganica e in rapido trasferimento al restante meridione, con miglioramento sulle aree peninsulari più interne e sulla Sicilia centro-meridionale. Nel pomeriggio nuova intensificazione dei fenomeni sulla Campania e dalla sera sulle aree tirreniche di Basilicata e Calabria.

Temperature: minime in rialzo su pianura piemontese e Sicilia; senza variazioni di rilievo sulla restante Valpadana, in Salento e Calabria; in diminuzione altrove. Massime stazionarie sulla Pianura padana e in generale diminuzione sul resto della penisola.

 

 

 

Accedi per lasciare commenti

Ti potrebbe interessare anche

Palermo, strage di via D'Amelio in cui perse la vita il giudice Borsellino

Mafia, il 19 luglio 1992 la strage di via D'Amelio in cui morì Borsellino e la sua scorta

L'attentato 26 anni fa: una Fiat 126 rubata con cento chili di tritolo saltò in aria. Resta il mistero della sparizione dell'agenda rossa. Per i giudici fu di "uno dei più gravi depistaggi della storia"

Ryanair air traffic control strikes

Ryanair cancella 600 voli in Europa per 25 e 26 luglio: coinvolti 100mila passeggeri

Lo stop a causa di uno sciopero del personale in Spagna, Portogallo e Belgio

E' morto Toto' Riina il 'capo dei capi'.Aveva 87 anni

Mafia, Dia: "Rischio tensioni e atti di forza per successione Riina "

La scomparsa di Salvatore Riina è stato un elemento destabilizzante