Venerdì 11 Agosto 2017 - 10:30

Giù le temperature al Centro: il meteo dell'11 e 12 agosto

E domani tocca al Sud

Caldo

Le previsioni dell'Aeronautica militare per oggi

Al Nord condizioni instabili sul settore, con cielo generalmente da nuvoloso a molto nuvoloso su settori alpini e prealpini con associate precipitazioni diffuse e fenomeni a prevalente carattere di rovescio o temporale. Sulle aree pianeggianti e sui rilievi appenninici locali aperture del cielo si alterneranno a annuvolamenti con associate precipitazioni anche temporalesche da sparse a isolate. Nubi e fenomeni in attenuazione dal tardo pomeriggio-sera su gran parte dei settori.

Centro e Sardegna: su Toscana aperture del cielo si alterneranno ad addensamenti compatti con associati isolati rovesci o temporali, specie nella prima parte del giorno. Sulle restanti aree irregolarmente nuvoloso al mattino con possibilità di isolate precipitazioni, ma tendenza a un rapido diradamento della nuvolosità nel corso del giorno. Cielo sereno o poco nuvoloso su gran parte dei settori dal primo pomeriggio, con l'esclusione delle aree appenniniche, dove insisteranno locali annuvolamenti.

Sud e Sicilia: nuvolosità in aumento sul settore tirrenico di Calabria e Sicilia, con qualche piovasco o debole rovescio; ampio soleggiamento e isolate velature in veloce transito altrove, a parte possibili occasionali piovaschi sull'Appennino durante le ore più calde.

Temperature: minime quasi stazionarie sulle regioni ioniche, in diminuzione altrove, più marcata sulla Sardegna; massime in decisa flessione ovunque. 

Loading the player...

Le previsioni per domani

Al Nord durante le prime ore del giorno ancora annuvolamenti diffusi su tutto l'arco alpino con rovesci o locali residui temporali soprattutto sulle zone di confine con tendenza però a interessare parzialmente anche Veneto centro-settentrionale e Friuli Venezia Giulia. Deciso miglioramento dalla tarda mattinata. Cielo sereno o al più poco nuvoloso altrove

Centro e Sardegna: nuvolosità irregolare a tratti estesa e consistente sulle regioni peninsulari con piogge o locali temporali che dalla Toscana si estenderanno rapidamente a Umbria, Marche, Abruzzo e marginalmente nelle zone interne del Lazio. Rapido miglioramento dal primo pomeriggio con cielo che tenderà a presentarsi sereno per il resto della giornata; cielo inizialmente poco o parzialmente nuvoloso sulla Sardegna, specie settore centro-occidentale, ma con nubi in diradamento dalle ore pomeridiane. 

Sud e Sicilia: nuvolosità in rapido aumento sulle regioni peninsulari e sulla parte settentrionale della Sicilia con deboli piogge sul settore tirrenico di Campania, Basilicata e Calabria. Dalla tarda mattinata le precipitazioni, anche sottoforma di rovescio, tenderanno a interessare Molise, Puglia e zone più interne della Basilicata. Generale attenuazione dei fenomeni dal tardo pomeriggio, seppur con locali deboli piogge che tenderanno a persistere lungo i litorali adriatici della Puglia e su quelli tirrenici della Calabria.

Temperature: minime in aumento sul Nordovest, stazionarie sulla Sardegna, in diminuzione altrove, più marcata al Centrosud. Massime in forte rialzo al Nord, in forma più lieve su Toscana e Lazio; stazionarie sulla Sardegna e in flessione, anche decisa, sulle restanti zone. 

Tags 
Accedi per lasciare commenti

Ti potrebbe interessare anche

Presidio di protesta contro l’abusivismo nel settore dei taxi a Milano

Milano, tassista abusivo violenta giovane cliente: arrestato

Durante una corsa notturna ha approfittato dello stato di ubriachezza della ragazza

Palermo, strage di via D'Amelio in cui perse la vita il giudice Borsellino

Mafia, il 19 luglio 1992 la strage di via D'Amelio in cui morì Borsellino e la sua scorta

L'attentato 26 anni fa: una Fiat 126 rubata con cento chili di tritolo saltò in aria. Resta il mistero della sparizione dell'agenda rossa. Per i giudici fu di "uno dei più gravi depistaggi della storia"

Ryanair air traffic control strikes

Ryanair cancella 600 voli in Europa per 25 e 26 luglio: coinvolti 100mila passeggeri

Lo stop a causa di uno sciopero del personale in Spagna, Portogallo e Belgio