Giovedì 11 Gennaio 2018 - 10:00

Arriva la pioggia al Centro-Sud: il meteo dell'11-12 gennaio

Le previsioni di oggi e domani

Maltempo a Roma

Le previsioni del servizio meteorologico dell'aeronautica militare per la giornata di oggi in Italia.

Nord: cielo irregolarmente nuvoloso su Liguria di levante, Emilia e Lombardia con precipitazioni a carattere di piogge o isolati rovesci, che assumeranno carattere nevoso a quote superiori a 1.200 metri; tendenza fenomeni in estensione alla Romagna ed al basso Piemonte, con probabilità di precipitazioni nevose locali anche su Alpi occidentali oltre quota 1.000 metri; minore probabilità precipitativa sulle restanti aree del settore ove si avrà una copertura nuvolosa parziale o irregolare per nuvolosità prevalentemente medio-alta. Permarranno riduzioni della visibilità per foschie o banchi di nebbia sull'intera area della pianura padano veneta e settore pedemontano; in dissolvimento durante le ore mattutine. 

Centro e Sardegna: inizialmente parzialmente o irregolarmente nuvoloso con aumento della copertura fino a molto nuvoloso su Sardegna, Toscana e Lazio ove saranno possibili precipitazioni a carattere di rovescio e isolato temporale, in successiva estensione all'Umbria; parzialmente nuvoloso sulle restanti regioni con maggiori addensamenti sulle aree appenniniche ma sostanzialmente senza probabilità di effetti precipitativi se non, in tendenza, sulle Marche settentrionali con isolati piovaschi; possibilità di locali foschie o nebbie al primo mattino sulle aree costiere del medio basso Tirreno. 

Sud e Sicilia: inizialmente parzialmente nuvoloso sulle regioni tirreniche con progressivo aumento della nuvolosità a cui faranno riscontro precipitazioni a carattere di pioggia o rovescio a partire dalle coste campane e della Calabria tirrenica, in successiva estensione alla Sicilia occidentale e tirrenica; parzialmente nuvoloso sulle restanti aree per nuvolosità prevalentemente medio-alta, senza probabilità di fenomeni. 

Temperature: stazionarie al centro ed al sud nei valori massimi e minimi ma con successiva contestuale tendenza ad aumento a partire dalle regioni nord occidentali, dalla Sardegna e dalle regioni medio alte tirreniche.

Venti: in intensificazione fino a moderati settentrionali sul ligure; deboli variabili al centro-nord ma in intensificazione sud-occidentale su Sardegna ed aree tirreniche, in successiva estensione a tutto il settore; moderati settentrionali su area ionica ed adriatico meridionale; moderati occidentali, in intensificazione, sui bacini ad ovest ed a sud della Sardegna; deboli settentrionali sulle restanti aree.

Mari: molto mossi Ionio, basso Adriatico e bacini ad ovest della Sardegna; generalmente mossi i restanti mari.

Loading the player...

Le previsioni per la giornata di domani in Italia.

Nord: al mattino nuvolosità compatta su gran parte delle regioni occidentali, Lombardia ed Emilia-Romagna con qualche isolato piovasco sulla porzione sud-orientale di quest'ultima regione; ampi spazi di sereno sul restante settentrione; nel pomeriggio si attenua decisamente la copertura su Valle d'Aosta, Piemonte, ponente ligure e sulla Lombardia mentre nubi sempre più compatte interesseranno gradualmente il Triveneto. Al primo mattino e dopo il tramonto formazione di foschie dense e banchi di nebbia sulle aree pianeggianti. 

Centro e Sardegna: inizialmente molte nubi compatte su gran parte delle regioni peninsulari e sull'isola con deboli fenomeni su marche e bassa Toscana, mentre precipitazioni più diffuse, anche temporalesche, interesseranno gran parte della Sardegna e l'Abruzzo; su quest'ultima regione le precipitazioni assumeranno carattere nevoso partire dai 900-1.000 metri di quota. Dal pomeriggio attesa una graduale attenuazione della nuvolosità sulle regioni tirreniche peninsulari e sull'Umbria occidentale con successive ampie schiarite, che in serata coinvolgeranno anche la Sardegna meridionale. 

Sud e Sicilia: cielo molto nuvoloso o coperto con deboli precipitazioni sparse, più diffuse ed a prevalente carattere temporalesco su Sicilia tirrenica, aree ioniche di Calabria e Basilicata, nonchè sulla Puglia salentina; attesa qualche debole nevicata dalla sera sulle cime appenniniche della calabria oltre i 1.200-1.300 metri. 

Temperature: minime in calo sulla Pianura Padana centrorientale, Sardegna e nord Sicilia; senza variazioni di rilievo su Toscana, Lazio settentrionale, Calabria e restante territorio siciliano; in lieve aumento sul resto del Paese. Massime in diminuzione su coste settentrionali adriatiche, regioni centrali adriatiche, Molise e Sicilia; in lieve rialzo al nord-ovest e sul Lazio, pressochè stazionarie altrove.

Venti: deboli variabili al nord con rinforzi da settentrione sulla Liguria; da deboli a moderati nordorientali al centro; da deboli dai quadranti orientali al meridione con decisi rinforzi dalla serata sulla Puglia meridionale.

Mari: al mattino molto agitato al largo il canale di Sardegna; agitato al primo mattino lo stretto di Sicilia; da mossi a molto mossi i restanti bacini occidentali, l'Adriatico settentrionale ed il basso Ionio; generalmente mossi i restanti mari. 

Accedi o registrati per inserire commenti.

Ti potrebbe interessare anche

"Fate troppo chiasso": sacerdote picchia bimbi durante l'ora di catechismo

E' accaduto in una parrocchia di Dragona (Roma Sud). Il religioso è stato denunciato

Nave Aquarius soccore barcone di migranti al largo della costa libica

Migranti, ancora emergenza nel Mediterraneo, muore bimbo di tre mesi

La ong Proactiva Open Arms: "Desolazione, rabbia, impotenza". Soccorse 256 persone

Studenti del Liceo Bottoni ordinano i libri appartenuti a Lucrezia Rendina morta nel terremoto di Arquata del Tronto

Roma, prof arrestato per abusi su studentessa: "Tutto vero, ma ero innamorato"

Interrogato in carcere il docente del liceo Massimo: "Era un rapporto consenziente, in 25 anni di insegnamento non mi è mai successo"

La Spezia, bimbo di cinque anni muore per sospetta sepsi batterica

Arrivato in ospedale in condizioni gravissime. In corso gli accertamenti del caso