Mercoledì 17 Maggio 2017 - 10:30

Michael Moore annuncia documentario su Trump: Finirà tutto con questo film

Il titolo, 'Fahrenheit 11/9', richiama quello del suo celebre lavoro 'Fahrenheit 9/11' sugli attentati dell'11 settembre 2001

Michael Moore annuncia documentario su Trump: Finirà tutto con questo film

Il regista Michael Moore ha un nuovo obiettivo: è il presidente degli Stati Uniti Donald Trump. Dopo aver tentato di parlargli direttamente per diverso tempo senza risultati, ha deciso di girare un documentario su di lui che si intitola 'Fahrenheit 11/9', richiamando il suo celebre lavoro 'Fahrenheit 9/11' sugli attentati dell'11 settembre 2001 e sulla presidenza di George W. Bush. Trump è stato eletto l'8 novembre del 2016, ma i risultati definitivi sono arrivati solo il giorno seguente, permettendogli così di giocare sul titolo. Il film viene offerto ai distributori in questi giorni in parallelo al Festival del Cinema di Cannes, dove il precedente documentario di Moore ha vinto la Palma d'Oro nel 2004. "Nonostante tutto ciò che è stato rivelato, Trump rimane ancora in piedi - scrive il regista nel comunicato di presentazione -. Né ciò che ha fatto né la realtà sono stati in grado di sconfiggerlo. Ma tutto finirà con questa pellicola".

Il film è prodotto da Harvey Weinstein che sostiene Moore da lungo tempo, ritenendo che "la fame di verità di Michael sia oggi più che mai fondamentale. Siamo entusiasti di prendere parte a questa rivoluzione".

Per la verità, il regista si è già occupato di Trump in passato: il documentario 'Michael Moore in TrumpLand' è stato proiettato una sola volta, il 19 ottobre scorso. Poco dopo, a novembre, il cineasta è entrato nella Trump Tower di Manhattan per cercare di parlare con quello che al momento era il presidente eletto ma non ancora insediato, ma i servizi segreti gli avevano impedito l'accesso. Tutta la scena era stata filmata e trasmessa in diretta su Facebook.

Scritto da 
  • redazione web
Accedi o registrati per inserire commenti.

Ti potrebbe interessare anche

Bryan Cranston confessa: Quando è finito Breaking Bad ho pianto

Bryan Cranston confessa: Quando è finito Breaking Bad ho pianto

"Il creatore Vince Gilligan è riuscito a trovare il modo perfetto per dire addio a Walter White. È stato triste averlo lasciato ma non poteva succedere in circostanze migliori"

Anteprima del film sulla vita dello Chef Rubio "Unto e Bisunto"

"Benedetta follia", Verdone sul set. Tra sacro e profano con Pastorelli

Via alle riprese. Il film, completamente ambientato a Roma, uscirà dopo Natale

Venezia 74, Leoni d'Oro alla carriera per Fonda e Redford

La consegna avverrà a settembre prima della proiezione Fuori Concorso del film di Netflix 'Our Souls at Nigh', interpretato proprio dai due attori

Martin Landau

È morto Martin Landau: la sua carriera da Hitchcock a Burton

Tra i suoi primi film "Intrigo internazionale" di Alfred Hitchcock, ma l'Oscar lo vinse con Tim Burton per "Ed Wood"